I sogni; studi psicologici e clinici di un alienista: (con 3 figure e 1 tavola)

Front Cover
Fratelli Bocca, 1899 - Dreams - 390 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 367 - Martino dall' aia e donna Berta dal mulino più 'arditamente si mettono a interpetrare i sogni, che non farebbe Socrate e Aristotile, maestri sovrani della naturale filosofia. Anzi si legge che Socrate, disputando in isquola de...
Page 365 - Per somnium in visione nocturna, quando irruit sopor super homines et dormiunt in lectulo, tunc aperit, scilicet Deus, aures virorum, et erudiens eos instruit disciplina.
Page 6 - Eraclito diceva che durante la veglia si ha a che fare con un mondo a tutti comune, mentre durante il sonno ciascuno entra nel proprio mondo individuale. Kant, e dopo di lui parecchi fisiologi e psicologi fino a Maury, Maudsley e Radestock, espressero il medesimo concetto.
Page 397 - This book should be returned to the Library on or before the last date stamped below. A fine of flve cents a day is incurred by retaining it beyond the specifica time.
Page 206 - Abitualmente non fanno movimenti cogli arti, nè smorfie colla faccia : non hanno risvegli di soprassalto, non sonniloquio, ecc. Alcuni però mostrano tali segni sotto l'influenza di cause barometriche, o quando sono agitati durante il giorno, o quando in veglia ebbero a soffrire qualche emozione. Quest'ultima evenienza è la più rara ; in ogni caso le emozioni più facili a riprodursi nel sogno degli idioti sono l'erotismo e la collera. Ho trovato molti idioti paurosi come conigli, i quali tuttavia...
Page 384 - Pacifico dal Chili alla volta dell'Asia. Stanco della guardia già fatta sul ponte, s'addormenta; ed ecco lo contrista un sogno pauroso. « Gli par di vedere, giungendo nella terra natale, CAPITOLO XIII un mesto accompagnamento di persone a una bara coperta di drappo funereo. Sente scoppiarsi il cuore, se non guarda chi v
Page 383 - ... L'amore suo per Anita, le varie, nuove, terriribili vicende, che il guerriero italiano e la giovane creola corsero insieme, bastano a tessere una storia, che però più facilmente sarebbe creduta romanzo... « E la madre? Veleggiava nei primi del 1852, capitano di un bastimento mercantile, per l'Oceano Pacifico dal Chili alla volta dell'Asia. Stanco della guardia già fatta sul ponte, s' addormenta ; ed ecco lo contrista un sogno pauroso.
Page 384 - Nizza in quel giorno, in quell'ora appunto del lagrimevole sogno; e quel giorno era il 19 Marzo, natalizio di lui. Il popolo italiano dipoi, cresciuta sempre più la gloria del sommo guerriero, ha festeggiato sempre quel dì con entusiasmo maggiore; ma Garibaldi mai più, come dì nefasto.
Page 384 - Sente scoppiarsi il cuore, se non guarda chi v' è sotto a quel drappo ; appressatosi, a viva forza lo solleva. Ma qual vista ! È il volto di sua madre già freddo cadavere. E in realtà l'onoranda donna moriva a Nizza in quel giorno, in quell'ora appunto del lagrimevole sogno ; e quel giorno era il 19 marzo, natalizio di lui...

Bibliographic information