Il Nuovo cimento

Front Cover
Società italiana di fisica., 1885 - Physics
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 3 - Cimento. Giornale fondato per la fisica e la chimica da C. Matteucci e R. Piria continuato per la fisica sperimentale e matematica da E.
Page 98 - Per determinare il calore specifico dell' acqua noi abbiamo impiegato diversi metodi: in tutti però la capacità dei calorimetri e perciò anche la massa del liquido fu assai considerevole. 1. Aggiungendo all'acqua del calorimetro una determinata massa di acqua a zero gradi (Rowland, 1. c. pag. 123) oa 100
Page 103 - Il Rowland a pag. 91 (fig. 1 e 2) della Memoria più volte da noi citata descrive un apparecchio assai complicato per paragonare i termometri normali a mercurio col termometro ad aria : noi ne costruimmo anche un piccolo modello ma non ce ne servimmo e facemmo costruire un altro apparecchio destinato al confronto dei termometri a mercurio, col termometro ad aria solo per la temperatura fra 0° e -+- 40°.
Page 97 - Ogni misura calorimetrica in cui l' acqua che riempie il calorimetro non prova un riscaldamento da O" ad 1°, richiede una correzione, per far la quale, è necessario conoscere esattamente la legge con cui varia il calorico specifico dell'acqua: e su questa legge appunto regna la più grande incertezza, visto il grande disaccordo fra i resultati dei diversi sperimentatori. E di tale incertezza risentono tutte le misure calorimetriche e se ciò è di poco danno nelle misure nelle quali non si può...
Page 98 - Non è qui il luogo di parlare dei metodi tenuti da questi fisici e diremo soltanto: che in alcuni l' avere trascurato il confronto dei termometri col termometro ad aria toglie il valore ai resultati, e che in altri si può rimproverare lo scarso numero di esperienze fatte in proposito (Rowland, on thè mec. eco. pag. 123). Noi abbiamo ripreso le esperienze sul calore specifico dell...
Page 56 - ... dall'analizzatore, hanno fornito il modo di calcolare per le varie incidenze le costanti introdotte dalla teoria, e cioè il rapporto degli assi delle vibrazioni elittiche in cui si suppone decomporsi la vibrazione incidente, il rapporto delle ampiezze delle medesime, e la loro differenza di fase. Ho pure studiato in modo più completo la speciale dispersione che ha luogo nella riflessione sul polo d'una calamità. Come annunciai nella citata Memoria, e come riconobbe il Kundt...
Page 28 - ... e sempre del medesimo segno, sarebbe facile a riconoscersi qualora superasse 1' ordine di grandezza degli errori accidentali di osservazione. Se quindi si osserva che per la natura stessa de' nostri esperimenti non si potrà contare con sicurezza più che sulla seconda cifra decimale nei valori dei risultati, si è autorizzati a non tenere nessun conto del riscaldamento del filo e ad adoperare senza alcuna correzione la formola (46). Premesse queste osservazioni, possiamo servirci dei risultati...
Page 30 - ... valori più grandi. Se su di un disegno si portano come ascisse i valori di r' e si pigliano come ordinate i valori del rapporto m, si trovano punti che stanno sensibilmente su di una linea retta inclinata, la quale discende verso l'asse delle ascisse per valori crescenti di r'. L'equazione di una tale retta, trovata coi dati delle nostre esperienze mediante il metodo dei minimi quadrati, è (49) w = 0,977- 0,011 ri. Prolungata, essa andrebbe a tagliare l' asse delle ordinate nel punto di ordinata...
Page 31 - ... compreso tra 5 e 6 ohm; e ciò aveva fatto credere che a tale valore di r' corrispondesse il massimo di rendimento. Ma risulta dalle considerazioni teoriche che noi abbiamo premesso, che la frazione g non rappresenta in nessun modo il coefficiente di rendimento del generatore secondario ; coefficiente che noi dobbiamo ancora determinare, e che varia, come vedremo, secondo una legge completamente diversa.
Page 125 - Uzel; e sgraziatamente, per le ragioni svolte nel § 11°, ciò non si può fare con soddisfacente esattezza per mezzo dei dati delle esperienze che noi possediamo. Tuttavia se senza pretendere di fare una determinazione esatta noi ci accontentiamo di stabilire tra i due apparecchi un confronto sufficiente per giudicare, dal punto di vista pratico, della convenienza della modificazione introdotta dall' inventore nella costruzione del nucleo, noi possiamo servirci di un valore approssimativo di C...

Bibliographic information