Il Poligrafo Domenica, Volume 2

Front Cover
1811
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 468 - Voi sentirete fra i più degni eroi, che nominar con laude m'apparecchio, ricordar quel Ruggier, che fu di voi e de' vostri avi illustri il ceppo vecchio.
Page 405 - Determinare lo stato presente della lingua Italiana, e specialmente toscana; indicare le cause che portar la possono verso la sua decadenza; ed i mezzi più acconci per impedirla.
Page 426 - ... popolari, Quanto a me , manet alta mente repostum , che con terze , o ottave rime , o con altra maniera obbligata , non si possa fare narrazione poetica , con somma dignità ; e però io propongo a VS di esaminare...
Page 606 - La vogliam noi forse Far qui tutti da re? Pazzo fu sempre De' molti il regno. Un sol comandi; e quegli. Cui scettro e leggi affida il Dio, quei solo Ne sia di tutti correttor supremo.
Page 460 - Descrizione del Tachigonimetro , nuovo stromento geodetico ( che , dietro il voto dell' Istituto reale d' Italia , ha dal reale governo conseguito il premio della medaglia d' oro ) accompagnata dal metodo con cui si deve servirsene per delineare con una sorprendente celerità una carta militare , per modellare nel più breve tempo il rilievo d'un paese montuoso od in qualunque altra operazione geodetica , per cui non esigesi una precisione maggiore di quella di due minuti nella misura degli angoli...
Page 426 - Tasso mi disse volere scrìvere un Poema in verso sciolto, non si soddisfacendo delle ottave. La Poesia eroica finora è imperfetta; cerchisi dunque di...
Page 471 - Mentre costui così si affligge e duole, e fa degli occhi suoi tepida fonte, e dice queste e molte altre parole, che non mi par bisogno esser racconte, l'avventurosa sua fortuna vuole, ch'all'orecchio d'Angelica sian conte i.
Page 472 - In questi versi volendo noi lasciarci portare da cor sincero, confessaremo , che quelle parole : di' è nella parte più del ciel sincera, sono trapposte per comporre la stanza , e quei due versi : e con quel guardo suo , di...
Page 448 - ... vago Cantando i grandi heroi, Ora i dolci ardor tuoi, Accesi à i raggi di celeste imago. O virtù fortunata De la mia chiara duce, Che à tuoi di nacque : or' luce Ne i dotti versi tuoi colta e pregiata.
Page 339 - Di veder il nemico; e'n quella guisa Da la rocca scendea , che da' presepi Sciolto destriero esce ruzzando in campo, O ch...

Bibliographic information