Il Settecento a Venezia: i vedutisti

Front Cover
Rizzoli, 2001 - Art - 239 pages
Nel Settecento si afferma a Venezia un genere pittorico fino ad allora solo sporadicamente praticato dagli artisti locali: il vedutismo. Nel corso di questo secolo grandissimo successo hanno infatti le opere di quei pittori chiamate a riprendere gli aspetti pił o meno noti della cittą lagunare per soddisfare le esigenze di una committenza molto esigente: dalle famiglie patrizie ai nobili che visitavano la cittą nel corso del loro "voyage d'Italie", fino ai personaggi che a Venezia mai hanno soggiornato, ma che, soggiacendo al fascino della cittą intendevano egualmente decorare le loro residenze con vedute di San Marco o del Canal grande. Questo volume narra la storia di questa appassionante avventura artistica.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione
15
Venezia nel Settecento
17
Gli antefatti del vedutismo settecentesco
29
Luca Carlevarijs e Gaspar van Wittel
42
Giovanni Richter Tonino Stoni e altri
57
Canaletto
146
Michele Maneschi le botteghe da quadri e Francesco Albotto
148
cosiddetti minori
175
il Maestro della Langmatt Gabriel Bella e altri
189
Francesco Guardi
197
Una fine ingloriosa? Giacomo Guardi e Bernardino Bison
219
Note 235 Bibliografia
232
Indice dei nomi
237
Referenze fotografiche
239
Copyright

Bibliographic information