Il centro storico di Castellammare del Golfo: Analisi Urbana per il Recupero

Front Cover
Gangemi Editore spa - Architecture - 90 pages
0 Reviews
Questo volume presenta i risultati di una ricerca del Cnr che, partendo dagli indirizzi più attuali degli studi urbani e della conservazione architettonica, è stata condotta su una città della Sicilia occidentale e sul suo territorio. In questo senso il progetto scientifico ha inteso saldare gli apparati investigativi delle discipline storico-restaurative al contributo operativo del rilievo critico, nella sua accezione più completa di strumento di conoscenza per la lettura e la conservazione della città. Ma questo libro vuole anche costituire un manuale di studio e formazione specialistica dal momento che propone uno strumento metodologico complessivo atto ad affrontare il tema dell'analisi urbana per il recupero. Il caso di Castellammare del Golfo è presentato come un laboratorio emblematico per studiare la realtà dell'ambiente costruito e ricostruire il rapporto tra l'uomo e lo spazio fisico naturale. Si tratta di una città adatta a documentare la nozione di insediamento come luogo di un processo di adattamento culturale, di evoluzione e di trasformazione continua determinata dall'architettura. Ma anche centro di un territorio caratterizzato da tracce antichissime delle comunità insediate, le quali sono state indagate attraverso la ricostruzione scientifica della storia civile, religiosa, militare e, il rilievo delle strutture costruite, così da restituirci le matrici di formazione dei vari luoghi nel tempo. Luciano Cessari, architetto, svolge attività scientifica presso l'Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR come promotore e coordinatore di vari progetti di ricerca nazionali e internazionali. Specializzato in pianificazione territoriale si occupa da anni di restauro architettonico con particolare riguardo allo sviluppo di metodi per l'analisi e la conservazione del patrimonio costruito mediterraneo. E' autore di numerose pubblicazioni su temi metodologici e di intervento tra cui: Il Monastero delle Murate a Città di Castello, Sistemi idraulici di origine araba nella cultura mediterranea, Metodi di valutazione degli interventi conservativi, Il Palazzo Forcella De Seta a Palermo. Svolge attività di insegnamento in corsi di specializzazione e in master universitari sui nuovi sistemi di documentazione e tutela dell'edilizia storica. Elena Gigliarelli è architetto con specializzazione nel settore del restauro dell'edilizia storica. Dal 1991 svolge attività scientifica presso il CNR in progetti nazionali e internazionali nel settore della tutela e conservazione del patrimonio, dedicandosi a ricerche su sistemi informativi e metodologie valutative per l'architettura storica. E' autrice di numerose pubblicazioni, saggi in monografie e atti di convegni. Insegna in corsi di specializzazione e master in metodologie per la documentazione e la valutazione dello stato di conservazione del patrimonio architettonico.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information