Il cinema di Robert Rodriguez

Front Cover
Il foglio, 2009 - Performing Arts - 217 pages
Nel 1992 la Columbia Pictures presentava al mondo un giovane regista di ventitré anni che aveva realizzato, da solo e con appena 7000 dollari, uno dei film indipendenti di maggior successo di sempre: "El Mariachi". Da quel momento Robert Rodriguez ha saputo crearsi con originalità ed energia un posto nel cinema contemporaneo e intere schiere di appassionati dei suoi film. A torto considerato solo uno dei tanti epigoni del suo amico fraterno Quentin Tarantino, Rodriguez è un filmaker completo, capace di farsi carico di tutte le fasi di realizzazione dei suoi film. Pioniere nell'uso del digitale e dell'alta definizione, il regista texano ha realizzato finora dodici film, da "Desperado" a "Dal tramonto all'alba", dalla serie degli "Spy Kids" fino a "Sin City" e "Planet Terror". Questa monografia vuole essere uno sguardo più approfondito all'opera di un regista che, all'interno del cinema di genere, sa essere ad ottimi livelli sia autore che artigiano, sempre pronto a spingere i propri limiti più in là, verso nuove sfide, tematiche e tecniche, che gli permettano di rivisitare i classici con furore postmoderno, regalando al pubblico esperienze sempre degne e diverse.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Nuovo cinema Grindhouse Prefazione a cura di Fabio Zanello pag
5
Introduzione pag
7
Se siete creativi e tecnici siete inarrestabili La poetica dautore di un one man crew pag
9
Copyright

16 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information