Il diritto di ritenzione

Front Cover
Giuffrè Editore, 2010 - Law - 268 pages
0 Reviews
Il diritto di ritenzione, pur in assenza di una definizione normativa, è un mezzo di autotutela, che può esercitarsi senza l'ausilio del giudice, in forza del quale il creditore, che detenga una cosa del debitore, può rifiutarsi di restituirla fino a quando il suo credito non sia stato soddisfatto. Partendo dalle nozioni generali dell'autotuela e del diritto di ritenzione l'autore analizza i presupposti, i requisiti, l'oggetto, gli effetti e le cause di estinzione del diritto in questione per poi approfondire le fattispecie proprie ed improprie della ritenzione previste dal codice civile e quelle di cui alle leggi speciali. Il diritto di ritenzione viene esaminato anche nel suo rapporto con l'esecuzione forzata e con il fallimento. Lo scopo principale del volume consiste nel dare un moderno contributo a tale istituto giuridico nelle sue varie forme e nel quadro dell'autotutela. L'autore, con intento interdisciplinare e con costanti riferimenti giurisprudenziali e dottrinali, sostiene lo svincolo dell'autotutela dagli angusti limiti delle fattispecie tipiche per attribuirle un maggior respiro nell'ambito e nel rispetto dell'autonomia privata.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Guida bibliografica
55
CAPITOLO QUARTO
73
CAPITOLO QUINTO
87
CAPITOLO SESTO
97
Guida bibliografica
185
Guida bibliografica
207
CAPITOLO DODICESIMO
239
Indice bibliografico
255
Indice analitico
265

Common terms and phrases

Bibliographic information