Il diritto di ritenzione ed il precario nella legislazione italiana

Front Cover
Collegio degli Artigianelli, Tip. e. lib. San Giuseppe, 1885 - 520 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 339 - La moglie non può donare , alienare beni immobili, sottoporli ad ipoteca, contrarre mutui, cedere o riscuotere .capitali, costituirsi sicurtà, né transigere o stare in giudizio relativamente a tali atti, senza l'autorizzazione del marito.
Page 448 - Ogni proprietario è tenuto a dare passaggio per i suoi fondi alle acque di ogni specie che vogliano condursi da chi abbia permanentemente od anche solo temporaneamente, il diritto di servirsene per le necessità della vita o per usi agrari od industriali. Sono esenti da questa servitù le case, i cortili, i giardini e le aie ad esse attinenti.
Page 281 - Non magis enim eadem possessio apud duos esse potest quam ut tu stare videaris in eo loco in quo ego sto vel in quo ego sedeo tu sedere videaris.
Page 247 - Ex contrario plures eandem rem in solidum possidere non possunt. Contra naturam quippe est, ut cum ego aliquid teneam, tu quoque id tenere videaris. Sabinus tarnen scribit,- eum, qui precario dederit, et ipsum possidere, et eum, qui precario acceperit.
Page 89 - Qualora una controversia non si possa decidere con una precisa disposizione di legge, si avrà riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe. Ove il caso rimanga tuttavia dubbio, si deciderà secondo i principii generali di diritto.
Page 375 - Chi trovandosi da oltre un anno nel possesso legittimo di un immobile, o di un diritto reale, o di una universalità di mobili, viene in tale possesso molestato , può entro l'anno dalla molestia chiedere la manutenzione del possesso medesimo.
Page 159 - Il mandato è un contratto, in forza del quale una persona si obbliga gratuitamente o mediante un compenso a compiere un affare per conto di un'altra persona da cui ne ha avuto l'incarico.
Page 443 - La prescrizione in questo caso non si compie che col possesso di trent' anni, da computarsi dal giorno in cui il proprietario del fondo inferiore ha fatto e terminato nel fondo superiore opere visibili e permanenti , destinate a facilitare il declivio ed il corso delle acque nel proprio fondo , e che abbiano servito all'uopo.
Page 432 - L'usufrutto è il diritto di godere delle cose, di cui altri ha la proprietà, nel modo che ne godrebbe il proprietario , ma coll' obbligo di conservarne la sostanza tanto nella materia quanto nella forma.
Page 377 - Chi è stato violentemente od occultamente spogliato del possesso, qualunque esso sia , di una cosa mobile od immobile , può entro l'anno dai sofferto spoglio chiedere contro l'autore di esso di venir reintegrato nel possesso medesimo.

Bibliographic information