Il discorso di Giorgio: le parole e i pensieri del presidente Napolitano

Front Cover
Donzelli Editore, 2013 - Political Science - 152 pages
0 Reviews
Ricostruire il percorso umano e politico a partire solo dai testi scritti? Per Giorgio Napolitano, si può. Il presidente della Repubblica, perno della vita politica italiana, riesce a distillare spunti e impulsi personali nella prosa controllata dei suoi discorsi pubblici. Con una sintassi d'altri tempi e un lessico decisamente classico, Napolitano ha trovato una chiave per rivolgersi agli italiani, anche ai più giovani. Basandosi sul corpus presente nel portale del Quirinale, Tobia Zevi - giovane studioso della lingua italiana - seleziona sette argomenti nel messaggio presidenziale, evidenziandone gli elementi più controversi: l'importanza della patria e dell'impegno per definire una memoria condivisa da tutti gli italiani; l'Europa, gigante economico ma troppo debole sul piano politico; la Costituzione, casa degli italiani che va riformata senza furbizie e strumentalizzazioni; la figura del presidente della Repubblica, fondamentale nell'architettura istituzionale, che potrà avere in futuro poteri diversi purché si plasmino adeguati pesi e contrappesi; il ruolo dei partiti politici, che vanno rinnovati senza indulgere in facili populismi; un sistema della giustizia che merita più efficienza e più rispetto da parte della politica ma anche da parte dei suoi operatori; il futuro, infine, apparentemente oscuro, che può invece regalare all'Italia un nuovo sviluppo, se gli italiani metteranno in campo impegno e senso di responsabilità.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
3
gigante economico nano politico
31
la Costituzione
51
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information