Il mestiere di riflettere: storie di traduttori e traduzioni

Front Cover
Azimut, 2008 - Language Arts & Disciplines - 172 pages
0 Reviews
"Traduttore, traditore, recita un vecchio adagio. Noi traduttori non ci sentiamo affatto traditori, però. Semmai traditi, delle volte. Dietro buona parte dei libri che fanno bella mostra di sé nelle vetrine e sugli scaffali delle librerie ci siamo noi: noi con il nostro lavoro quotidiano, col nostro fare talvolta la guerra e talvolta l'amore con il romanzo di turno. Già, perché la nostra è una vita agrodolce, una vita segnata dall'invisibilità, condizione che a volte ci sta a pennello e altre volte ci sta un po' stretta. Bene che ci vada, siamo un nome che fa capolino da un frontespizio. Questa è una raccolta di racconti, di storie: storie di traduzioni ma soprattutto storie di traduttori. Perché tra queste pagine, tra queste righe c'è il nostro lavoro, c'è la nostra vita, ci siamo noi". A partire da un romanzo, da un'esperienza di traduzione, alcuni tra i più brillanti e noti traduttori italiani raccontano storie di lavoro, di passione, ma anche e soprattuto di vita.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

CAMALEONTE E LA VERITÀ
49
LETTERALMENTE A PEZZI
71
LA SECONDA VOLTA
89
Copyright

4 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information