Il mito polare. L'archetipo dei poli nella scienza, nel simbolismo e nell'occultismo

Front Cover
Edizioni Mediterranee, 2001 - Religion - 296 pages
0 Reviews
Il mito polare è un'opera che non solo affronta per la prima volta il tema dell'origine polare dell'umanità, ma fornisce anche un'immensa quantità di materiale di riferimento e soprattutto "di prima mano". Dall'età dell'oro greco-latina in Occidente e dai centri esoterici di Agartha e Shamballah in Oriente, alle teorie più che singolari che circolavano nel Terzo Reich e alla mitologia della sopravvivenza di Hitler; dagli Iperborei e dalle ipotesi di spostamento dell'asse terrestre sino alle teorie di Tila, Guénon ed Evola. Godwin racconta la storia del mito polare senza farsi condizionare dallo scientismo e senza pregiudizi, confrontando dati scientifici con elementi esoterici nel tentativo di trarre una sintesi, accostando senza timori documenti di cultura "alta", siano essi scientifici o esoterici, con documenti di cultura "bassa", come romanzi popolari, film, leggende metropolitane e testi propagandistici.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Gli uniformisti
231
Teorie eterogenee
244
Ritorno alle origini
266

Common terms and phrases

Bibliographic information