Il più antico manoscritto dei vangeli?: il frammento di Marco di Qumran e gli inizi della tradizione scritta del Nuovo Testamento

Front Cover
Gregorian Biblical BookShop, Jan 1, 1987 - Bibles - 62 pages
0 Reviews
Nel 1972 il papirologo Jose O'Callaghan avanzo l'ipotesi che un frammento trovato nella settima grotta di Qumran provenisse dalla sezione Marco 6, 52-53. La reazione degli studiosi fu per lo piu negativa. Carsten Peter Thiede ha ora soppesato con cura i pro e i contro della questione, ed e giunto alla conclusione che l'ipotesi di O'Callaghan e corretta e questo frammento di Qumran e di fatto piu antico perfino del famoso P52. Il libro propone anche la teoria che per gli scritti del Nuovo Testamento l'uso piu antico sia rappresentato dal rotolo, non dal codice, e sostiene che tra i Cristiani e Qumran ci siano state relazioni di tipo diverso da quanto si pensasse fino ad ora.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Alla ricerca di tracce
16
frammento più antico del Nuovo Testamento?
27

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (1987)

The late Carsten Peter Thiede taught at the Department of International Studies at the Ben-Gurion University of the Negev, Israel. Winner of the Charles Douglas-Horne Award and the Oxford University H. W. C. David Prize in Modern History, he was also a fellow of All Souls College, Oxford. Among his books is "The Jesus Papyrus.

Bibliographic information