Il primo libro delle opere burlesche di M. Francesco Berni, ...

Front Cover
per Giovanni Pickard, 1721
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 5 - ... e le zanne vi posero e gli artigli; tanto tirar quei poveri lenzuoli che pure a mezzo al fin fecion venigli.
Page 29 - Si ch'egli nuovo Apollo e nuovo Apelle: tacete unquanco, pallide viole, * e liquidi cristalli e fere snelle: ei dice cose, e voi dite parole; cosi, moderni voi scarpellatori, e anche antichi, andate tutti al sole.
Page 3 - ... egli ha fatto e quel che far conviene, poi che gli stato dato una incanata. Noi non l'abbiamo, Adamo, intesa bene; questa la casa dicev' io dell'Orco: pazzi che noi siam stati da catene! Mentre io mi gratto il capo e mi scontorco, mi vien veduto attraverso a un desco una carpita di lana di porco. Era dipinta a olio, e non a fresco: voglion certi dottor dir ch...
Page 95 - Chi vuol veder quantunque pu natura in far una fantastica befana, un' ombra, un sogno, una febbre quartana, un model secco di qualche figura, anzi pure il model della paura, una lanterna viva in forma umana, una mummia appiccata a tramontana, legga per cortesia questa scrittura. A questo modo fatto un cristiano, che non contadin n cittadino, e non sa se sia in poggio o se sia in piano.
Page vi - Costui ch' io dico, a Lamporecchio nacque, Ch' famoso castel per quel Maselto (1). Poi fu condotto in Fiorenza, ove giacque Fin a diciannove anni poveretto : A Roma and di poi, come a Dio piacque Pien di molta speranza e di concetto D'un certo suo parente cardinale, Che non gli fece mai n ben n male.
Page 534 - ... buon compagno, il quale tanto giova, piace, diletta e conforta altrui, e del quale oggid fatto tanto conto, avuto in tanta stima, e tenuto in tanta riputazione, e non mica da...
Page 114 - Giovammatteo, e gli altri eh' egli ha presso, Che per grazia di Dio son vivi, e sani, T" affogheranno ancora un di n'un cesso, Boja, scorgi i costumi tuoi ruffiani : E se pur vuoi cianciar, d di te stesso ; Guardati il petto, e la testa, e le mani. Ma tu fai come i cani, Che da pur lor mazzate se tu sai, Scosse che l'hanno, son pi bei che mai, Vergognati haggimai, Presuntuoso porco, mostro infame, Idol del vituperio, e della fame ; Ch
Page 113 - Papa Papa, e tu sei un furfante, Nudrito del pan d'altri, e del dir male ; Un pie hai in bordello, e l'altro allo spedale Storpiataccio, ignorante, ed arrogante. Giovammatteo, e gli altri eh...
Page 115 - Mediante un capestro, caveratti, E per maggior favore squarteratti ; E quei tuoi leccapiatti, Bardassonacci, paggi da taverna, Ti canteranno il requiem eterna. Or vivi e ti governa, Bench' un pugnale, un cesso, overo un nodo Ti faranno star cheto in ogni modo.
Page 405 - ... 1 giorno ci mettiano . Un Fiorentin , che '1 conoscete voi , Ch' ricco e litterato assai , nel vero , Ma non mi domandate il resto poi ; Usava dir, che nel farsi un cristefo Era ogni suo piacer , perch quel die Are...

Bibliographic information