Il ruolo della musica nella gestione delle emozioni: Il tema del distacco

Front Cover
GRIN Verlag, Jun 29, 2010 - Music - 190 pages
0 Reviews
Doctoral Thesis / Dissertation from the year 2010 in the subject Musicology, grade: 110/110 mit Auszeichnung, , language: Italian, abstract: Il saggio indaga sul ruolo delle emozioni nella vita degli esseri umani, e di come una corretta gestione delle emozioni possa rivelarsi di grande importanza per la crescita del singolo individuo e per lo sviluppo della comunità di cui questo individuo fa parte. L’attenzione viene posta in special modo sul dolore conseguente ad un distacco e sul processo di elaborazione del lutto, che dà all’individuo colpito da una separazione la possibilità di ristrutturare l’immagine di sé. Per avviare questo percorso è necessario possedere intelligenza emotiva, ossia la capacità di riconoscere e gestire le emozioni proprie e altrui. Obiettivi e percorsi per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva sono elaborati da ciascuna comunità tramite l’educazione, ivi compresa quella informale che viene attuata per mezzo della fruizione dei prodotti artistici. L’assunto centrale di questo lavoro è appunto che la fruizione di brani musicali caratterizzati da specifiche peculiarità (metro, ritmo, andamento, strumentazione, ornamentazione, tonalità, figure retoriche) sia stata utilizzata come “scuola di educazione emotiva”, allo scopo di instradare il fruitore a riconoscere le emozioni rappresentate in uno specifico brano, sperimentandole in sé in una forma attenuata, cioè frapponendo tra l’intimo sé e le emozioni rappresentate una “distanza estetica”. In questa ipotesi l’odierna psicanalisi dell’arte si riallaccia all’antica teoria della catarsi. Alla parte teorica si collega organicamente l’analisi di brani di Bach, Beethoven, Monteverdi, Händel, Donizetti, Puccini, Wolf-Ferrari e altri compositori.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

I
II
5
III
29
IV
59

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information