In Italia si chiama amore

Front Cover
Bompiani - Social Science - 116 pages
0 Reviews
“Il sesso è la cartina di tornasole di una società: racconta gli individui, la loro specificità, rivela i difetti e le virtù di ogni esistenza. E il nostro è il paese degli scandali, delle trasgressioni che occupano gli appartamenti delle periferie così come i dorati palazzi del potere. È il paese degli esibizionisti che rispondono alla larga richiesta di un numerosissimo popolo di guardoni. È il paese in cui, ancora oggi, pronunciare la parola “sesso” fa scappare la risatina tipica dei bambini che non sanno come affrontare una cosa più grande di loro. Nonostante l’ostentazione pornografica a cui dagli anni Ottanta in poi siamo stati abituati, in Italia regna un pudore sconsiderato, lo stesso di quaranta o cinquant’anni fa. E non vengano fraintesi i comportamenti e i costumi odierni, decisamente più libertini di quelli di ieri: una minigonna inguinale può rivelarsi una maschera tanto quanto una gonna sotto il ginocchio. Un tempo, almeno, l’ipocrisia aveva una veste adeguata. Oggi invece è un’ipocrisia scollacciata, travestita da libertà. Da quando ho pubblicato 100 colpi di spazzola, centinaia di persone mi hanno fatto domande sulla mia intimità. Vogliono sapere come, con chi, dove, quanto lo faccio. E si sono sempre stupite nel trovarsi di fronte a una creatura estremamente noiosa dal punto di vista sessuale, che non ha niente o pochissimo da spartire col personaggio letterario che abita le loro fantasie. Ecco perché, a un certo punto, ho deciso di passare dall’altra parte. Ho girato per le città d’Italia e ho cominciato io a chiedere agli italiani come lo fanno, senza pruriti voyeuristici né ambizioni da scienziata. Osservandoli, ascoltandoli, raccogliendoli. E provando a raccontarli.” Melissa P
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2011)

MELISSA PANARELLO Dopo l’incredibile successo di 100 colpi di spazzola, best seller scritto a soli sedici anni e tradotto in più di trenta lingue, Melissa Panarello (nota ai più come Melissa P.) è autrice di altri tre libri: L’odore del tuo respiro, edito nel 2005, In nome dell’amore (2006), pamphlet polemico indirizzato al cardinal Ruini in cui la scrittrice rivendica piena libertà dalla Chiesa cattolica in materia di rapporti di coppia e comportamenti sessuali, e Tre (2010). Dal suo primo libro nel 2005 è stato tratto un film diretto da Luca Guadagnino. Melissa si è in parte dissociata dall’adattamento cinematografico. Da Bompiani in uscita una sua indagine sugli italiani e il sesso.

Bibliographic information