LA COSTRUZIONE MODERNA A BOLOGNA: 1875-1915: Ragione scientifica e sapere tecnico nella pratica del costruire in cemento armato

Front Cover
Bruno Mondadori, Feb 8, 2013 - Architecture - 304 pages
0 Reviews
All’inizio del Novecento, le Scuole d’Applicazione per gli Ingegneri introdussero in Italia alcuni insegnamenti relativi alla nuova tecnica costruttiva del calcestruzzo armato. Nella Scuola di Bologna si deline˛ una situazione didattica privilegiata, trovandosi ad insegnare, l’uno accanto all’altro, Silvio Canevazzi, personalitÓ tra le pi¨ rinomate nell’ambito della comunitÓ scientifica d’inizio secolo, e Attilio Muggia, uno dei protagonisti del panorama costruttivo nazionale, pioniere nel campo delle costruzioni in cemento armato. Gli autori indagano le vicende relative ai primi decenni di attivitÓ della Scuola di Bologna nel campo della ricerca e dell’insegnamento intorno al nuovo materiale, grazie al quale gli ingegneri qui laureati all’inizio del Novecento poterono asservire una tecnica giÓ matura e notevolmente raffinata ad una eclettica mescolanza di linguaggi compositivi.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Frontespizio
Parte prima Genesi e sviluppo della costruzione in cemento armato
Parte seconda Tra accademiae professione Il contributo della Scuola
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2013)

Giovanni Mochi ricercatore in Architettura Tecnica presso l’UniversitÓ degli Studi di Bologna, si occupa da quasi vent’anni di storia della costruzione. Tra i suoi lavori: Bˇvedas tabicadas: architettura e costruzione (con Riccardo Gulli, 1995) e Adalberto Libera, la Casa del Balilla a Civitanova: architettura e tecnica (con Romualdo Montagna, 2001).

dottore di ricerca in Ingegneria Edile-Architettura, svolge attivitÓ di ricerca nell’ambito dell’Architettura Tecnica presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale dell’UniversitÓ di Bologna, occupandosi in particolare di storia della costruzione.

Bibliographic information