L'Europa delle sinistre: la nascita del Mercato comune europeo attraverso i casi francese e italiano (1955-1957)

Front Cover
Carocci, 2007 - Business & Economics - 234 pages
0 Reviews
Il processo d'integrazione europea ha costretto le culture politiche a ridefinire la loro carta d'identità. Attraverso un approccio di storia comparata, il libro evidenzia l'articolato dibattito che la nascita del Mercato comune europeo provocò nell'ambito della sinistra continentale, mettendo a fuoco i casi italiano e francese, essenziali per comprendere il processo di riorganizzazione sovranazionale delle forze politiche. Dalla ricerca, condotta su fonti a stampa e d'archivio, emerge una valenza plurale. Mentre nel socialismo italiano matura un'opzione europeista, determinante risulta il contributo del socialismo francese alla formazione del Mercato comune. All'opposizione del comunismo francese corrisponde invece, nel comunismo italiano, una forte dialettica tra partito e sindacato, cui danno voce i leader Togliatti e Di Vittorio, in occasione della ratifica dei Trattati di Roma del 1957.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione
9
z La svolta europeista della SFIO e lelezione dei rappresentan
51
La formazione del governo Mollet in Francia e lunificazio
85
Copyright

3 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information