L'immaginazione simbolica

Front Cover
Ipoc Press, 2012 - Social Science - 116 pages
Questo densissimo testo ha il grande merito di spiegare non solo cos'e il simbolo e l'immaginazione simbolica, ma di reclamarne la centralita per tutte le forme della creazione psichica. Occorre decostruire l'unilaterialita sia delle retoriche positive che delle ermeneutiche riduttive, chiedersi come la cognizione cartesiana ed empirista, la semiologia e l'involuzione dogmatica della religione abbiano operato un vero "iconoclasma" da parte dell'Occidente, facendoci smarrire l'orientamento simbolico. Una civilta siffatta ci ha portati a perdere quella sensibilita in grado di farci sperimentare l'interiorita del mondo, coglierne la risonanza molteplice di un organismo molteplice e animato, facendoci ripiegare su noi stessi, esiliati e autocentrati, convinti di poter disporre a nostro piacimento di qualsiasi manifestazione del reale: perdere il contatto con il mondo significa per l'uomo non rendersi conto di appartenere a questo stesso ambiente, in un movimento autodistruttivo. L'arte e la religione, cosi importanti per le nostre vite, possono condurci a riscoprire il valore salvifico dell'immaginazione creatrice."
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
5
Section 2
7
Section 3
15
Section 4
17
Section 5
27
Section 6
41
Section 7
43
Section 8
59
Section 9
77
Section 10
82
Section 11
99
Section 12
111
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information