L'acrobata funesto

Front Cover
Feltrinelli Editore - Fiction - 250 pages
0 Reviews
Attende il suo turno a un celebre talk show: Ŕ un bambino, un mostro, un fenomeno, si dice, con formidabili doti acrobatiche. Il guaio Ŕ che, appena entrato in studio, si mette a levitare. Nessuno sa dire cosa sia accaduto, ma il fatto che sia accaduto si ripercuote nella Rete, a partire da un sito ospitato su un server islandese (www.acrobatafunesto.is).áChi Ŕ l’acrobata funesto? Un bambino deforme capace di balzi innaturali? Un angelo pagano che non ha nome in alcun vocabolario del mondo? Una creatura sognata, il prodotto allucinatorio di una suggestione collettiva?áLa cartella relativa all’acrobata funesto finisce sulla scrivania di un analista dei Servizi segreti mandato a Roma per riaversi da quello che viene chiamato Disturbo Post-Traumatico da Stress, “un dolore senza origine e senza oggetto” tipico dei reduci dalle guerre ipermoderne. Nella cartella rapporti di polizia, stralci di blog e pagine di diario. La ricerca porta lontano, porta nelle patrie defunte dell’Est, disegna un labirinto di complotti, di identitÓ nazionali, di identitÓ religiose, di cospirazioni sino a lasciar intravedere l’abisso minaccioso della disinformazione come pratica politica e strumento di controllo. La Rete Ŕ l’habitat ideale per far crescere giungle di specchi. ╚ lý che si nasconde l’acrobata funesto?Guido Rampoldi scrive un romanzo mozzafiato, scandito da apparizioni e sparizioni, spiazzante e seduttivo come una mappa del tesoro – salvo che al posto dell’oro c’Ŕ il potere, dove la veritÓ Ŕ progettata a tavolino, per confondere, abbagliare, disorientare.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 9
Section 10
Section 11
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information