L'altalena del respiro

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2010 - Fiction - 251 pages
0 Reviews
Gennaio 1945, la guerra non è ancora finita: per ordine sovietico inizia la deportazione della minoranza tedesca rumena nei campi di lavoro forzato dell'Ucraina. Qui inizia anche la storia del diciassettenne Leo Auberg, partito per il lager con l'ingenua incoscienza del ragazzo ansioso di sfuggire all'angustia della vita di provincia. Cinque anni durerà l'esperienza terribile della fame e del freddo, della fatica estrema e della morte quotidiana. Per scrivere questo libro Herta Müller ha raccolto le testimonianze e i ricordi dei sopravvissuti e in primo luogo quelli del poeta rumeno tedesco Oskar Pastior. Avrebbe dovuto essere un'opera scritta a quattro mani, che Herta Müller decise di proseguire e concludere da sola dopo la morte di Pastior nel 2006. È infatti attraverso gli occhi di quest'ultimo, e cioè quelli del ragazzo Leo nel libro, che la realtà del lager si mostra al lettore. Gli occhi e la memoria parlano con lingua poetica e dura, metaforica e scarna, reale e nello stesso tempo surreale - come la condizione stessa della mente quando il corpo è piagato dal freddo e dalla fame. Fondato sulla realtà del lager, intessuto dei suoi oggetti e della passione, quasi dell'ossessione per il dettaglio quale essenza della memoria e della percezione, questo romanzo è un potente testo narrativo.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Far le valigie
7
Bietolone
20
Cemento
30
Le donne della calce
35
Losca società
36
Legno e ovatta
41
Tempi esaltanti
44
Viaggiare
49
Quando canta un cigno
143
Scorie
145
La sciarpa di seta bordeaux
150
Sostanze chimiche
153
Chi ha scambiato il paese
158
Uomo di patate
161
Cielo sotto terra sopra
168
Noia
170

Uomini severi
53
Ungocciodifelicitàditroppo per Irma Pfeifer
56
Pioppi neri
58
Fazzoletto e topi
62
La pala a cuore
67
Langelo della fame
70
Acquavite di carbon fossile
75
Zeppelin
76
I fantomatici dolori dellorologio a cucù
80
PlantonKati
83
Il crimine del pane
88
La Madonna sulla falce di luna
95
Dal pane proprio al pane delle guance
99
Carbone
102
Come si trascinano i secondi
105
Sabbia gialla
106
Anche i russi hanno i loro sentieri
110
Abeti
113
Dieci rubli
116
Langelo della fame
121
I misteri latini
122
Mattoni di scorie
129
Il flacone scettico e quello ingenuo
132
Avvelenamento da luce del giorno
138
Ogni turno è unopera darte
141
Il fratello sostitutivo
177
In bianco fra le righe
180
Il filo di Minkowski
181
Cani neri
184
Un cucchiaio qui un cucchiaio là
185
Una volta il mio angelo della fame fu avvocato
187
Ho un piano
190
Il bacio di latta
191
Il corso delle cose
194
Lepre bianca
195
Nostalgia di casa Quasi ne avessi bisogno
196
Un momento limpido
202
Leggerezza di fieno
203
Sulla felicità nel Lager
206
Si vive Si vive una volta sola
209
Un giorno arriverò su un elegante selciato
214
Radicale come il silenzio
221
Lo Schivante
222
Hai un figlio a Vienna?
227
Il bastone da passeggio
234
Quaderni a righe
237
Sono ancora il pianoforte
239
Tesori
246
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information