L'altopiano iranico fonte di civiltà e ispirazione: Architettura sostenibile

Front Cover
Gangemi Editore spa - Architecture - 240 pages
0 Reviews
Il libro tratta delle magnifiche soluzioni che l'ingegno umano ha saputo escogitare, adottando particolari tecniche costruttive, per poter vivere in un vasto territorio, quale appunto l'altopiano iranico, ove l'ambiente desertico non è certo favorevole allo sviluppo dell'attività umana. Ma è proprio in questi luoghi e in queste condizioni estreme che sono nate e si sono affermate le grandi civiltà. Sulle rotte dei carovanieri sono sorte città da "Mille e una notte", come Esfahan, Shiraz, Nain, Kashan e Yazd, dotate di bazar, caravanserragli,moschee e hammam, provviste di ogni comfort attraverso l'invenzione delle prime ghiacciaie, dei primi mulini ad acqua e a vento, delle cisterne ventilate per il buon mantenimento dell'acqua, delle torri a vento per il raffrescamento naturale degli edifici e di speciali "ambienti frigorifero". E infine le abitazioni, confortevoli soprattutto dal punto di vista climatico. Il tema è di grande interesse e attualità e il testo, corredato da disegni e fotografie originali, tra il tecnico e la guida turistica per viaggiatori attenti, vuole colpire la curiosità del lettore inducendolo ad intraprendere un nuovo "viaggio" e, soprattutto, a meditare sull'opportunità del vivere quotidiano in modo sostenibile. L'architetto Stefano Russo si interessa ai problemi concernenti il risparmio energetico, la salvaguardia dell'ambiente e le costruzioni sostenibili sin dalla fine degli anni '80, quando ancora in Italia la tematica dell'architettura naturale era pressoché sconosciuta. Specializzato nella realizzazione di edifici concepiti in modo ecologico e sostenibile, continua ad aggiornarsi e a trarre sempre nuovi spunti di riflessione attraverso viaggi di studio. Relatore in diversi convegni in Italia e all'estero, nel 2007 e 2008 è stato invitato in Iran come conferenziere sul tema della bioarchitettura. Giornali e riviste di settore hanno pubblicato in diverse occasioni suoi articoli e progetti.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
6
Section 2
16
Section 3
19
Section 4
29
Section 5
37
Section 6
41
Section 7
43
Section 8
44
Section 25
118
Section 26
121
Section 27
125
Section 28
129
Section 29
130
Section 30
149
Section 31
155
Section 32
159

Section 9
49
Section 10
57
Section 11
59
Section 12
69
Section 13
71
Section 14
72
Section 15
85
Section 16
86
Section 17
89
Section 18
93
Section 19
99
Section 20
103
Section 21
104
Section 22
107
Section 23
113
Section 24
117
Section 33
173
Section 34
177
Section 35
178
Section 36
181
Section 37
198
Section 38
205
Section 39
207
Section 40
209
Section 41
213
Section 42
215
Section 43
219
Section 44
223
Section 45
225
Section 46
233
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information