L'assedio di Firenze, Volume 3

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 9 - Dopo questi seguivano i duoi combattenti sopra due cavagli turchi di maravigliosa bellezza e valuta. Avevano in dosso ciascuno una casacca di raso rosso colla manica medesimamente squartata di teletta ; avevano le calze di raso rosso filettate di teletta bianca, e soppannate di teletta d' argento, e in capo un berrettino di raso rosso con un cappelletto di seta rosso con uno spennacchino bianco.
Page 246 - Siamo in termine, dove l' una e l'altra cosa ci » si apparecchia per fare al mondo più chiara e più bella la » costanza 3 delti animi nostri. L'occasione vedete bellissima e » sopra ogni altra onoratissima che ci si dimostra, difendendo » a giusto petto l'onore delle armi italiane e la libertà della » nobilissima patria nostra, per farci risplendere per tutti i
Page 247 - Questo ci farà in ogni modo vincere: né, benché minori di numero, dobbiamo diffidare per la speranza, oltre a quella della virtù vostra, in Dio; che, giustissimo conoscitore del nostro buon fine, supplirà colla sua potenza dove mancasse la forza nostra! Riprese l'elmo, scese da cavallo, e fatto cenno a...
Page 54 - Fossi io potente come l'aquila delle Alpi! Dalla vetta del loro più alto monte caccerei un grido che scuotesse dal capo alle piante la mia patria diletta, e mi nasconderei volando nella immensità. Ma io sono un povero novellatore; ho sbozzato un colosso, ed ora mi fa ribrezzo, a vederlo»: così il Guerrazzi stesso, nel principio del Capitolo XXIV, con voce sincera.
Page 312 - ... armi, e fare in quel marmo la sua vendetta immortale. Effigiò Lorenzo che siede e medita profondamente presso il sepolcro; ma i pensieri del tiranno vicino alla tomba son dei rimorsi. Io gli leggo in quella fronte piena di vita; e parmi che dall'aperto avello la mortegli gridi: « Scendi ove comincia pei potenti la giustizia » degli uomini e .quella di Dio. » E coll' Aurora e col Crepuscolo indicava a Lorenzo che fu breve e non suo lo splendore di quell
Page 301 - ... stesso, e tutti universalmente pallidi e sgomentati temevano ognora di tutti i mali ; e ciò non senza grandissime e gravissime cagioni, come per le cose che si diranno, si farà di mano in mano, a chiunque leggerà, manifesto.
Page 344 - Dopo la sua morte non avrebbe egli eredato il suo sangue,. — il suo danaro ? Dopo la sua morte ! — E chi lo ha detto? — Non poteva forse il suo figliuolo morire prima di lui? — Certo poteva , ma non perciò sariensi i suoi giorni prodotti più lunghi. Oh ! avesse potuto rubare al figliuolo i suoi giovani anni, e aggiungerli ai suoi. Egli sapeva che...
Page 334 - Fiorenza: trovavasi uno mercatante d'oltrarno che avea nome Pera Balducci, discreto e savio. Lo re lo domandò dello stato e essere di Firenze, che i Pisani facevano loro Arabi ; lo quale saviamente rispose, mostrando la potenza e magnificenza di Firenze, e come Pisa, a comparazione, non era...
Page 313 - Non veder non sentire è gran ventura Però non mi svegliar, deh parla basso " «. And, indeed, the times in which he wrote these verses were such as to wring the heart of any truly good citizen; for he saw his own...
Page 65 - Sanetto è sì piano ad intendere , per quello che narrato è dinanzi, che non. ha bisogno d' alcuna divisione ; e però lasciando lui , Dico che questa mia donna venne in tanta grazia, che non solamente era onorata e laudata, ma per lei erano onorate e laudate molte. Ond...

Bibliographic information