L'eresia del Libro grande: storia di Giorgio Siculo e della sua setta

Copertina anteriore
Feltrinelli Editore, 2000 - 490 pagine
Nell'Italia del Cinquecento, lacerata dal dissenso protestante, un monaco benedettino, Giorgio Rioli detto Giorgio Siculo, annunciò rivelazioni straordinarie. Potenti e umili lo seguirono affascinati. Giorgio Siculo consigliava ai protestanti di adattarsi all'ortodossia cattolica, ma ai seguaci più stretti confidava una dottrina segreta, trasmessa clandestinamente, che si opponeva in maniera radicale sia al protestantesimo che al cattolicesimo. Denunciato dai protestanti all'Inquisizione cattolica, Giorgio Siculo venne condannato come eretico e morì impiccato, a Ferrara, nel 1551.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

L' eresia del libro grande. Storia di Giorgio Siculo e della sua setta

Recensione dell'utente  - sasso - IBS

Capolavoro: perfetta sintesi di ricerca storica rigorosissima (che non offre certezze laddove non ve ne sono) ed appassionante divulgazione di tematiche difficili, rese alla portata di tutti con un linguaggio scorrevole ed elegante. Leggi recensione completa

Sommario

Sezione 1
5
Sezione 2
15
Sezione 3
16
Sezione 4
19
Sezione 5
24
Sezione 6
38
Sezione 7
72
Sezione 8
102
Sezione 13
226
Sezione 14
234
Sezione 15
246
Sezione 16
255
Sezione 17
269
Sezione 18
297
Sezione 19
322
Sezione 20
372

Sezione 9
123
Sezione 10
131
Sezione 11
171
Sezione 12
191
Sezione 21
375
Sezione 22
389
Sezione 23
395
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche