L'identità negata: il secondo Calvino e l'utopia del tempo fermo

Front Cover
Società editrice fiorentina, 2003 - Literary Criticism - 121 pages
Una sfida cognitiva, un onirico svago, una fiabesca indagine autoreferenziale: l'opera di Calvino solleva da sempre problemi di definizione e controversie epistemologiche, colpevoli di generare equivoci involontari o acrimoniosi travisamenti. Il saggio di Nicola Turi si propone di ricondurla entro la temperie estetica che ha animato il dibattito critico europeo del Novecento, evidenziandone le sotterranee implicazioni, la sofferta frattura esistenziale da cui trae alimento. Soprattutto a partire da 'Le Cosmi-comiche' (1964), la pagina di Calvino indaga il complesso rapporto che lega identità e tempo, realtà e riduzione del reale, verità e soggettività, discontinuità ontologica e nemesi della scelta.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione il
13
sentiero dei nidi di ragno
19
La metanarrazione nei Nostri Antenati
27
Copyright

6 other sections not shown

Common terms and phrases

References to this book

Bibliographic information