L'urbanistica incompiuta: Bologna dall'etą liberale al fascismo (1889-1929)

Front Cover
CLUEB, 2009 - Architecture - 203 pages
Costruzione del piazzale XX Settembre o di Porta Galliera; via Indipendenza, la ferrovia e la stazione; i nuovi quartieri previsti dal piano regolatore del 1889: la Bolognina e gli Orti Garagnani; il Pincio bolognese, l'Eden, palazzo Giordani e il Teatro Verdi, le scuole De Amicis, il conservatorio "per le zitelle" Regina Margherita; la demolizione delle mura; il rinnovamento della stazione ferroviaria dal 1923, il cavalcavia di Galliera; il palazzo della Gioventł Italiana del Littorio (GIL); l'urbanistica dell'amministrazione socialista negli anni della grande guerra: l'acquedotto, le fogne; il regolamento dell'Ufficio di edilitą, il regolamento di igiene; la costruzione di via Rizzoli; le scuole all'aperto: la scuola Ferdinando Fortuzzi ai Giardini Margherita; urbanistica nel periodo fascista: la Casa del fascio, i servizi di rete, il Littoriale; il Quadrilatero, quartiere medievale del centro antico; l'acquedotto durante il fascismo; l'ampliamento dei confini comunali; la galleria della Direttissima Bologna-Firenze. (ubosb).

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
7
Lurbanistica e lamministrazione
49
Le scuole allaperto 19071931
87
Copyright

4 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information