La Fiat di Marchionne

Front Cover
Giulio Einaudi Editore, May 22, 2012 - Political Science - 224 pages
1 Review
Gli ultimi dodici anni di storia della Fiat coincidono con la trasformazione dell'Italia. In qualche modo la determinano. Se oggi siamo un Paese un po' più aperto a quel che accade nel resto del mondo lo dobbiamo anche al Lingotto e a Sergio Marchionne. Se oggi siamo un Paese in cui licenziare è più facile - anche quando il motivo del licenziamento è ingiusto - e scioperare è più difficile, lo dobbiamo ancora, in gran parte, alla Fiat di Marchionne. Dividendo l'Italia in due come uno stadio, l'azienda di Torino ha fatto da punto di riferimento nei cambiamenti. Come era accaduto già nel suo primo secolo di vita. Per questo il racconto parte dalla festa del centenario del Lingotto, nel 1999, e ripercorre scena e retroscena, annunci pubblici e trattative segrete, di dodici anni vissuti sempre al limite tra il rischio del fallimento e l'opportunità di una clamorosa riscossa. Una storia rivelata dai documenti, dai bilanci, dagli stati d'animo di manager, sindacalisti e dipendenti. Per scoprire quel che forse è rimasto nascosto nella narrazione di questi anni: il carattere globale, e non più solo italiano, del nuovo capitalismo di Torino.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

211
84
Ricucire lItalia
105
Futuro a Termini
111
Ricominciare dalla 500
117
Arriva la crisi
125
ritorno a Detroit
133
Le mosse di Obama e di Marchionne
139
Breakfast in Torino
156
x
188
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information