La fisica del diavolo: Maxwell, Schr÷dinger, Einstein e i paradossi del mondo

Front Cover
Bollati Boringhieri - Science - 242 pages
Jim Al-Khalili Ŕ un fisico teorico di eccezionale talento comunicativo. Per lui i paradossi apparentemente insolubili sono un'ottima occasione per spiegare come funziona la scienza. Per questo ne ha scelti nove, tra pi¨ e meno noti, e sulla loro traccia ha costruito questo libro, divertente, stimolante, ironico e che ha la capacitÓ di sconcertare con la semplice accumulazione di elementi imprevedibili. Insomma, un libro che non lascia riposare la mente. Si va dal classico paradosso di Achille e la tartaruga (del quale per˛ scopriamo un insospettabile risvolto quantistico) alla pi¨ semplice domanda che l'uomo pu˛ farsi guardando la volta stellata: perchÚ di notte fa buio? Sembra incredibile, ma dietro a questa domanda apparentemente banale si nasconde una delle pi¨ eclatanti scoperte della fisica contemporanea, che era lý, alla portata degli esseri umani fin dalla preistoria, ma che ha trovato una soluzione plausibile solo pochissimo tempo fa. Incontreremo anche l'inquietante diavoletto di Maxwell, il povero gatto di Schr÷dinger, che Ŕ contemporaneamente vivo e morto, lo strano caso degli oggetti che si accorciano viaggiando, quello ancor pi¨ strano del tempo che si dilata e si contrae a suo capriccio, per non dire del mistero (paradossale anch'esso, grazie a un'intuizione di Enrico Fermi) della vita extraterrestre. Sono i diabolici paradossi della fisica, che danno da pensare, ma alla fine hanno una soluzione insperata. Basta rilassarsi e lasciarsi guidare da Al-Khalili e tutto si chiarirÓ. Be', quasi tutto.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Via Lattea e almeno luno per cento 500 milioni di essi
batteri E molte specie in particolare di microbi sembrano
missione Keplero conferm˛ la scoperta del primo esopianeta
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2012)

Jim Al-Khalili (Baghdad, 1962) Ŕ docente di Fisica teorica alla University of Surrey, in Gran Bretagna, dove tiene anche una cattedra di Comunicazione scientifica. Presidente della British Humanist Association, Ŕ anche socio onorario della British Association for the Advancement of Science e Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico (OBE).
Nel corso della sua attivitÓ ha ricevuto il Michael Faraday Prize e il Kelvin Prize. Come comunicatore, Al-Khalili Ŕ spesso presente nei canali televisivi e radiofonici britannici, dove ha curato alcuni dei pi¨ apprezzati documentari scientifici inglesi.
Con Bollati Boringhieri ha pubblicato La fisica del diavolo. Maxwell, Schr÷dinger, Einstein e i paradossi del mondo (2012), La casa della saggezza. L’epoca d’oro della scienza araba (2013), La fisica dei perplessi. L’incredibile mondo dei quanti (2014) e La fisica della vita. La nuova scienza della biologia quantistica (2015, con Johnjoe McFadden), oltre ad aver curato le raccolte di saggi Alieni. C’Ŕ qualcuno lÓ fuori? (2017) e Il futuro che verrÓ. Quello che gli scienziati possono prevedere (2018). Sunfall (2019) Ŕ il suo primo romanzo.

Bibliographic information