La letteratura di villa e di villeggiatura: atti del convegno di Parma, 29. settembre-1. ottobre 2003

Front Cover
Salerno, 2004 - Gardening - 629 pages
La "villa", intesa come luogo appartato, generalmente extra-urbano, e poi la villeggiatura, come occasione di evasione dalla routine della vita cittadina, e il giardino, come locus amoenus o hortus deliciarum, costituiscono fin dagli inizi della nostra storia letteraria un tema di straordinario rilievo. Basti pensare alla cornice del Decameron, alla valletta dei príncipi e addirittura al paradiso terrestre nel Purgatorio dantesco, e ancora a tutta la letteratura che trova ampio sviluppo nel Tre, Quattro e Cinquecento, fino a dar vita a un genere letterario, definito "opus topiarium", "scienza dei giardini", che costituisce un settore di straordinario rilievo nel quadro della cultura, non soltanto letteraria, del Rinascimento e oltre.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Paola Besutti Musica in villa fra Rinascimento ed Età moderna
319
Rinaldo Rinaldi Bagni di Venere e Veneri al bagno Dal giardino
355
castelli case
379
Copyright

11 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information