La vita segreta di J. Edgar Hoover: Direttore dell'FBI (1924-1972)

Front Cover
Bompiani - Biography & Autobiography - 844 pages
2 Reviews
A capo dell’FBI per quasi cinquant’anni, dal 1924 al 1972, Hoover ha lavorato per ben otto presidenti. Oggi il mito del grande eroe americano sembra ormai del tutto sommerso dalla figura di una sorta di genio del male, corruttore e corrotto, ricattatore e dedito al vizio. Summers, in cinque anni di lavoro, ha intervistato centinaia di testimoni e scavato tra montagne di documenti per far emergere questo impressionante ritratto nel pubblico e nel privato. Le trame di Hoover, personaggio controverso spinto probabilmente anche da problemi di carattere psichico, hanno condizionato tutta la politica americana, occultando e manipolando negli anni scomode veritÓ.

What people are saying - Write a review

LibraryThing Review

User Review  - Whiskey3pa - LibraryThing

Well written and researched. Disturbing from cover to cover. The willingness of FDR to use the Hoover dirty tricks and surveillance for his own advancement is the beginning of real power for Hoover ... Read full review

LibraryThing Review

User Review  - Schmerguls - LibraryThing

This 1993 book, publsihed more than 20 years after J. Edgar Hoover's death in 1972, is full of information and gossip, but the picture it draws of Hoover's behavior and evil is persuasive. Summers ... Read full review

Other editions - View all

About the author (2012)

ANTHONY SUMMERS Ŕ un giornalista e scrittore inglese. Ha iniziato a lavorare in televisione fino ad arrivare alla BBC, ha prodotto importanti programmi e documentari, tra cui quelli dedicati al Vietnam, all’assassinio di Kennedy e al Medio Oriente. ╚ riuscito a ottenere in esclusiva l’intervista al Premio Nobel per la pace Andrej Sakharov, ai tempi agli arresti domiciliari. ╚ soprattutto autore di biografie di grandi personaggi della storia e dello spettacolo, come, tra altri, Marilyn Monroe e Richard Nixon. Le sue biografie hanno sempre avuto un grande successo di pubblico. Ha vinto infine il premio della Crime Writer’s Association per la sua inchiesta sull’omicidio Kennedy.

Bibliographic information