Lavoro migrante: esperienza e prospettiva

Front Cover
Fabio Raimondi, Maurizio Ricciardi
DeriveApprodi, 2004 - Business & Economics - 142 pages
0 Reviews
Negli ultimi decenni il lavora dei migranti è divenuta un asse portante della produzione sociale. Parlare di lavoro migrante non significa riferirsi solo al lavoro dei migranti, ma più in generale a tutto il lavoro contemporaneo nel suo divenire flessibile e precario, e insieme mobile e refrattario a farsi rinchiudere entro limiti e confini, siano essi quelli nazionali o della fabbrica. Il lavoro migrante anticipa le trasformazioni del mercato del lavoro e le modalità con cui il lavoro nel suo complesso viene oggi erogato. Esso non rappresenta solo l'insieme delle occupazioni di uno strato determinato di forza-lavora, ma il segno inequivocabile di una trasformazione ben più profonda della soggettività politica della classe operaia.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
5
Dalla città fabbrica alla fabbrica della città
22
Operai Lavoro salariato e culture immateriali a Genova
38
Copyright

4 other sections not shown

Common terms and phrases

References to this book

All Book Search results »

Bibliographic information