Le scuole dell'infanzia comunali e provinciali

Front Cover
Maggioli Editore, 2009 - Education - 599 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Le nuove prospettive programmatiche per il curricolo
61
La centralità della persona
69
Le famiglie
76
La scuola dellinfanzia quale ambiente di apprendimento
83
Capitolo IV
89
Linguaggi creatività espressione gestualità arte
104
Capitolo V
129
Capitolo VI
139
La scuola dellinfanzia deve adoperarsi per la soddisfa
329
La scuola dellinfanzia si deve configurare come una vera
338
riferimento essenziale indispensabile per
344
Ricerca ed esplorazione debbono partire dalla origina
351
bino
362
rati nella scuola dellinfanzia facilita lapprendimento
371
La formazione linguistica del bambino nella scuola del
380
Lo sviluppo affettivo ed emotivo nel processo di forma
403

Le principali teorie psicologiche sullo sviluppo cognitivo
146
Le principali teorie della psicologia sullo sviluppo sociale
153
Governo e prospettive dellautonomia
161
Capitolo VIII
165
Capitolo IX
171
La programmazione curricolare
179
La preparazione psicologica dellinsegnante di scuola
191
Capitolo XI
197
Sintesi conclusiva
205
Psicopatologia delle condotte motorie Pag 208 3 Psicopatologia delle condotte oroalimentari
210
Capitolo XIII
217
La scuola e la didattica dei bambini minorati
225
Capitolo XIV
231
La continuità pedagogica
237
La continuità orizzontale della scuola dellinfanzia
243
Le malattie infettive della prima infanzia
253
Norme sulligiene degli edifici scolastici degli arreda
260
La Dichiarazione di Ginevra del 1924 della Società del
268
Carta dei diritti del fanciullo al gioco ed al lavoro
274
Gli organi consultivi e di controllo dello Stato
286
Gli organi di Governo del Comune e della Provincia
299
Responsabilità degli impiegati e sanzioni disciplinari
313
richiede un progetto di scuola che la renda significati
319
linfanzia
411
Programmare e progettare nella scuola dellinfanzia oggi
420
La valutazione e la verifica dei risultati scolastici costi
427
Una valida preparazione metodologica e didattica
436
Le attività ricorrenti di vita pratica nel corso della gior
446
docenti nella scuola dellinfanzia
453
migliorare il processo di insegnamentoap
462
La ricerca e la sperimentazione nella scuola dellinfanzia
470
dellinfanzia costituisce una risorsa di grande rilievo
476
lastica ed attività individualizzate Pag 480 33 Le attività grafiche pittoriche e plastiche introducono
485
fanzia particolare impegno considerato che investe tut
491
Situazioni di svantaggio esistono anche per i bambini
499
Esperienze logicomatematiche sono da proporre
510
zia
517
La continuità della scuola dellinfanzia con il nido e
524
zia sul piano didatticopedagogicorelazionale
538
La preparazione professionale del docente nella scuola
544
cazioni per il curricolo del 2007 prevede un percorso
554
La conquista dellautonomia da parte del bambino nel
564
cativo predeterminato Pag 564 48 Lo sviluppo della competenza è una delle quattro fina
570
La maturazione dellidentità personale di ogni bambi
581
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

acquisire adeguate affettivo all’interno alunni ambiente apprendimento attività educative autonomia bambi bambino base bisogni campi di esperienza capacità collaborazione collegiali competenze comportamento comunità condizioni conoscenza consape consente contesto costituisce creatività culturale curricolo debbono dell’ambiente dell’attività dell’autonomia dell’educazione dell’età dell’insegnante dell’offerta formativa diritto docenti educativa e didattica emotiva esigenze evolutiva famiglia fattori finalizzati formazione Froebel funzioni genitori gioco gruppo handicap Indicazioni individuale infantile insegnanti interventi istituzioni scolastiche l’ambiente l’attività l’autonomia l’educazione l’esperienza l’infanzia l’insegnante l’integrazione l’organizzazione l’osservazione l’uso lastico lavoro linguaggio linguistiche livello materiali metodi metodologica e didattica motoria nell’ambito nuove obiettivi occorre oggetti organi organizzazione pedagogica personalità positivo possibilità possono problemi processo processo educativo professionale progetto programmazione promuovere propria psicologia psicomotricità psicopedagogista rapporto realizzare realtà relazionale relazione ricerca rienze riferimento riforma Moratti rispetto ruolo sabili saper scuola dell’infanzia scuola materna scuola primaria sezione situazioni sociale socializzazione spazi specifici stimoli strumenti strutture svolgere tivi turale utilizzare valutazione verifica zione

Bibliographic information