Lettere dalla mia Birmania

Front Cover
Sperling & Kupfer, Mar 15, 2011 - Political Science - 232 pages
0 Reviews
Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace nel 1991, ha sempre tentato di riportare la democrazia e i diritti civili in un paese, la Birmania, attuale Myanmar, soggetto a un regime spietato e autoritario, che ha tentato di fermarla in tutti i modi, con cieca arroganza, attraverso profonde umiliazioni, come l'arresto, la detenzione, l'allontanamento della famiglia. Ma lei non si è mai arresa. In questo libro parla della sua terra con passione, malinconia e lucidità: fa uno struggente ritratto della Birmania, delle sue tradizioni, degli usi e dei costumi più significativi, e rende onore agli uomini semplici, agli artisti, agli intellettuali che a caro prezzo tengono vivo nella loro patria il sogno della democrazia.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Qualche presentazione I
69
Qualche presentazione II
73
Una presentazione speciale
77
81
bello e il brutto
85
Vecchi canti
89
La festa dellacqua I
93
La festa dellacqua II
97
un mese di anniversari
133
Weekend del mistero
137
Comunicazione
141
Morire in carcere I
145
Morire in carcere II
149
Morire in carcere III
153
Maestri
157
Alcuni problemi terminologici
161

La festa dellacqua III
101
Un episodio sospetto
105
Riparare il tetto
109
Pensieri suscitati dalla pioggia
113
Otto anni fa
117
Vita da dissidenti I
121
Vita da dissidenti II
125
veri amici
129
Lanarchia della legge
165
Servizio incivile I
169
Servizio incivile II
173
Strano assedio
177
Seguito dellassedio I
181
Seguito dellassedio II
185
Un doveroso omaggio
189
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information