Magnitudine apparente

Front Cover
Sovera Edizioni, 2010 - Poetry - 112 pages
0 Reviews
Novantatre composizioni poetiche che prendono nome dalle Costellazioni (le prime ottantotto) dalle stelle blu e bianche (le ultime cinque). Partendo da un codice astronomico (magnitudine apparente Ŕ la grandezza che misura la luminositÓ di un corpo celeste) si vuole affrontare la condizione dell' umano in cui prevale la sensibilitÓ, lo stupore, il mistero.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
5
Section 2
14
Section 3
15
Section 4
69
Section 5
78
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information