Manituana

Front Cover
Einaudi, 2007 - Fiction - 613 pages
17 Reviews
1775, all'alba della rivoluzione che generò gli Stati Uniti d'America. Lealisti e ribelli si contendono l'alleanza delle Sei Nazioni irochesi, la più potente confederazione indiana. Nella valle del fiume Mohawk, indigeni e coloni convivono da decenni. Scelte laceranti travolgono il futuro di una comunità meticcia: il viaggio deve cominciare, fino alla capitale dell'Impero, e la via del ritorno è già sentiero di guerra. Un cacciatore irochese abbandona i boschi e i romanzi di Voltaire. Un guerriero del Clan del Lupo interrompe la traduzione del Vangelo e imbraccia il fucile. Un baronetto di Sua Maestà compare nei sogni di bianchi e indiani. Una donna guida il suo popolo attraverso le fiamme. Dopo anni di ricerche e scrittura, la nuova narrazione dell'officina di cantastorie nota coi nomi "Luther Blissett" (ieri) e "Wu Ming" (oggi). Un romanzo epico sulla nascita di una nazione e lo sterminio di molti mondi possibili.
 

What people are saying - Write a review

User ratings

5 stars
10
4 stars
3
3 stars
2
2 stars
0
1 star
2

LibraryThing Review

User Review  - otterley - LibraryThing

An enlightening book about the painful birth of the United States of America, told mostly from the perspective of the losers - the white settlers and native Americans who were not on the side of ... Read full review

LibraryThing Review

User Review  - maryreinert - LibraryThing

This is not the story we learned in grade school about the Revolutionary War. In the 1700's the Six Nations of the Iroquois (Mohawk, Oneida, Onondaga, Cayuga, Seneca and Tuscarora) had a remarkably ... Read full review

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information