Margherita Marchi (1901-1956) e le origini delle benedettine di Viboldone

Front Cover
M. Tagliabue
Vita e Pensiero, 2007 - Biography & Autobiography - 406 pages
0 Reviews
Al centro di questo libro si staglia la figura della madre Marchi, fatta rivivere attraverso un limpido profilo culturale e spirituale, ed entro un vivace quadro di rapporti che si distribuiscono tra Bologna, sua città natale, Siena, Roma e Milano, e che hanno i loro caposaldi in personalità di grande rilievo, come mons. Giulio Belvederi, lo storico delle Catacombe, Aurelio Escarrè, abate di Montserrat, e, soprattutto, il card. Schuster. Di riflesso, prende risalto anche la comunità monastica da lei guidata, e con lei approdata, dopo varie peripezie, a Viboldone nel 1941, riuscendo ben presto a trasformare questa antica abbazia alle porte di Milano in uno dei centri più fiorenti del monachesimo femminile italiano. Avvincenti testimonianze, attinte al ricco epistolario della Madre, caratterizzano non solo l'intelaiatura dei saggi ospitati nel volume, ma ne fanno nel complesso un'opera ben orchestrata e pienamente fruibile da chiunque: purché "assetato" di valori culturali e spirituali, di cui la storia del monachesimo è portatrice.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Fulvio De Giorgi
3
Giovanni Spinelli
85
Maria Ignazia Angelini
103
Gabriele Archetti
143
Maria Clemente Moro
191
Maria Giovanna Brutti
355
Repertorio delle monache 19361956
370
Indice dei nomi di persona e di luogo
387
Indice dei manoscritti e dei documenti darchivio
404
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information