Mediterraneo: immagini, storie e teorie da Omero a Braudel

Front Cover
Bruno Mondadori, 2007 - History - 195 pages
1 Review
Un nome che si porta dietro un destino, un mare non proprio chiuso ma racchiuso, che definisce uno spazio e vi agisce da fattore di unione e non di separazione. Coniato da un oscuro scrittore latino nel III secolo d. C., l'aggettivo "mediterraneo" non è solo una nozione geografica riferita a un ambiente e un clima particolarmente fortunati, ma rappresenta quello speciale legame che mette in comunicazione tre continenti e tre insiemi di civiltà popoli, culture, lingue, religioni, esperienze, ideali -, invitandoli all'incontro, allo scambio. È così che la storia del mondo mediterraneo diventa straordinaria, riflesso di una regione unica per la sua combinazione di terra, mare, aria e sole, dalla quale ci si aspetta in ogni istante la capacità di insegnare e accettare il diverso, arrivando a guardare oltre il momento del conflitto. Per cogliere lo spirito del Mediterraneo e svelarne i segreti, questo libro chiama a dialogare le voci che attraverso i secoli ne sono stati interpreti e testimoni, da Omero ed Erodoto a storici e scrittori contemporanei, come Fernand Braudel, Predrag Matvejevic, Abraham Yehoshua e Amin Maalouf.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Mediterraneo e geografia
15
La costruzione del Mediterraneo
28
Interpreti e testimoni
93
4
105
Lontano dal Mediterraneo e oltre
116
11
122
Invasioni convivenze fusioni
140
Mediterraneo perduto rimpianto evocato
161
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information