Miei ricordi ...: La guerrra e gli episodii politici degli anni 1848-1849

Front Cover
L. Roux e c., 1889 - Italy
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 63 - ... Mi spinse alla guerra contro il nostro nemico. — Secondato dal valore della Mia Armata, la vittoria sorrise in prima alle Nostre armi. — Né Io, né i Miei Figli abbiamo retroceduto al pericolo — La santità della causa raddoppiava il nostro coraggio.
Page 36 - 1 fianco, Che memoria de l'opra anco non langue, Quando, assetato e stanco, Non più bevve del fiume acqua che sangue.
Page 63 - L'interna difesa della Città non potea sostenersi. — Mancavano denari, mancavano sufficienti munizioni di guerra e di bocca. — II petto dei Cittadini, avrebbe forse potuto per alcuni giorni resistere, ma per seppellirci sotto le rovine — non per vincere il nostro nemico. Una Convenzione fu da me iniziata ; dai Milanesi medesimi fu proseguita, fu sottoscritta. Non ignoro le accuse colle quali si vorrebbe da alcuni macchiare il Mio nome. — Ma Dio, e la Mia coscienza sono testimoni della integrità...
Page 46 - Italia, a tutta l'Europa; niuno potrà rapirglielo giammai, ed il vostro Re ne sarà sempre geloso sostenitore. Fra brevi giorni ritorneremo a fronte di quel nemico che tante volte abbiamo veduto fuggire dinanzi a noi : fra pochi giorni lo faremo pentire della sua audacia. Que' pochi che sregolatamente si ritrassero, ripiglino tosto le loro file.
Page 46 - L'Esercito sostenuto dall'amor patrio in mezzo ai dolori ed alle disgrazie è pronto ancora a dare per la Patria quanto gli avanza di sangue, e spero che la Provvidenza non ci abbandonerà nella difesa della santa causa, a cui è consacrata la mia vita e quella de
Page 64 - Italia non ha ancora fatto conoscere al mondo che può fare da sé. Popoli del Regno ! mostratevi forti in una prima sventura. — Mettete a calcolo le libere Instituzioni che sorgono nuove fra voi.
Page 60 - ... e le proprietà dei cittadini sempre inviolabilmente rispettate. Nei momenti difficili è necessaria più che mai l'unità e la subordinazione. La causa dell'Indipendenza Italiana, che abbiamo preso a sostenere, è nobilissima e santa sovra tutte le altre. Essa fu il sospiro dei passati secoli, e testè ancora il voto delle popolazioni si 'prozranziara per noi libero, aperto ed unanime.
Page 64 - Mettete a calcolo le libere istituzioni che sorgono nuove fra voi. - Se , conosciuti i bisogni dei popoli , io primo ve le ho concedute , io saprò in ogni tempo fedelmente osservarle. Ricordo gli evviva , con i quali avete salutato il mio nome; essi risuonavano ancora al mio orecchio nel fragore della battaglia. - Confidate tranquilli nel vostro Re. - La causa dell' indipendenza italiana non è ancora perduta.
Page 61 - Popoli perchè l'Armata, in cui stanno tutte le vostre affezioni, fa ritorno fra voi. Se un contrario destino le negò il conseguimento dell'alto scopo di sua generosa missione, riede in ogni modo preclara pel titolo di forte e guerriera, che con tante fatiche e tanto eroismo si acquistò pugnando, riede temuta e tale da proteggervi sempre contro ogni attentato nemico. Accoglietela, partecipando della fama che si ha guadagnata, e rendetele meno penoso il dolore delle sue avversità, col fraterno...
Page 65 - Convention s'étendra également à la ville de Venise et à la terre ferme Vénitienne ; les forces militaires de terre et de mer Sardes, quitteront la ville, les forts et les ports de cette place, pour rentrer dans les États Sardes.

Bibliographic information