MulticulturalitÓ e sport: atti del XV Congresso del Panathlon International, Parma, 2-4 giugno 2005

Front Cover
FrancoAngeli, 2006 - Education - 128 pages
0 Reviews
150 milioni sono gli immigrati che oggi, secondo le definizioni dell'Onu e i calcoli degli esperti, si muovono tra i diversi paesi del mondo. Per questo il problema occupa uno dei primi posti nelle agende politiche dei governi e delle istituzioni internazionali, pi¨ di tutti in Europa e in Italia, dove i flussi migratori da effetto divengono, a loro volta, motore dei processi di globalizzazione. Lo sport Ŕ stato uno dei pi¨ potenti fattori di internazionalizzazione quando, dalla fine dell'Ottocento, il mondo era ancora 'locale'. Gli anglosassoni che si recavano nelle pi¨ lontane aree della terra divulgavano, come soldati, colonizzatori e imprenditori, il loro costume sportivo. Eppure mai, come in epoca moderna, i due fenomeni si sono tanto ignorati tra loro. Le politiche dei migranti adottate dai vari governi difficilmente prevedono il ricorso allo sport come strumento di inclusione sociale, per quanto esso venga riconosciuto da tutti come una lingua franca capace pi¨ di ogni altra di favorire il dialogo e l'incontro tra le persone. Questa ricerca del Panathlon International, un'organizzazione non governativa riconosciuta dal Cio (Comitato olimpico internazionale) che ha come finalitÓ la promozione dell'etica e del fair play nello sport mondiale, si ripropone appunto di colmare questa lacuna.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Saluto del Presidente Internazionale di Enrico Prandi pag
7
Spaccati di vecchio e nuovo mondo a confronto
27
Le regioni del Nord Italia MulticulturalitÓ e sport in Veneto
51
E facile fare sport in Italia? Storie di vita
79
La diversitÓ culturale nel calcio dÚlite Un ritorno alle origini
93
Antonio Spallino e Aldo Aledda
117
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information