Oltre il muro dell'omertà: Scritti sul verità, giustizia e impegno civile

Front Cover
Bur - True Crime - 256 pages
0 Reviews
Paolo Borsellino è uno dei simboli della lotta alla mafia e dell’impe­gno civile. Eppure, per la sua dedizione assoluta al lavoro, e per il suo carattere schivo, furono rarissimi i suoi interventi scritti, nonostante l’intensa attività oratoria, e la personalità complessa e umanissima. Per la prima volta sono presentati in volume gli scritti privati e gli appunti di Borsellino, dimenticati per troppo tempo e invece fon­damentali per comprenderne il pensiero. Una raccolta di riflessioni che toccano argomenti ancora attuali: carcere duro, riforma della giustizia, divisione delle carriere, lotta alla droga, intercettazioni e pentiti e, soprattutto, la pericolosa convergenza di interessi fra le ma­fie e alcuni settori dello Stato. Ma anche scritti più personali – come la durissima commemorazione dell’amico Giovanni Falcone – che ci restituiscono finalmente tutta la forza, la sensibilità e il coraggio di un grande magistrato.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 22
Section 23
Section 24
Section 25
Section 26
Section 27
Section 28
Section 29

Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 18
Section 19
Section 20
Section 21
Section 30
Section 31
Section 32
Section 33
Section 34
Section 35
Section 36
Section 37
Section 38
Section 39
Section 40
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

addirittura affrontato all’art all’interno Amministrazione Antimafia associazione attività Beppe Montana chela chesi Chinnici collaborazione competenza concernenti condizioni conla consentito controllo coordinamento criminalità mafiosa criminalità organizzata crimine dall’inizio daparte dell’apparato dell’art dell’autorità dell’azione penale dell’imputato dell’ordine delleindagini dibattimento diPalermo diquella Direzione Distrettuale Direzione Distrettuale Antimafia diun droga economica edella èstato fenomeno funzionamento generale Giovanni Falcone giudice giuridici giustizia illeciti ilsuo imputati Incontro dal titolo indagini inquesto inquirenti Inrealtà internazionale interventi investigative istituzionale istituzioni Istruttore l’attività l’attuale l’esistenza l’organizzazione l’unico lamafia lasua legge legislazione lotta lottaalla mafia magistrati magistratura Marsala Marsala TP maxiprocesso necessario nell’ambito Ninni Cassarà norma normativa nuovo Occorre omicidi organi organizzazioni criminali organizzazioni mafiose Palermo Paolo Borsellino peril perla pertanto politico Polizia Giudiziaria possibile probatori problema procedimenti processo processuale Procuratore della Repubblica Procuratore Nazionale Procuratore Nazionale Antimafia professionalità Pubblico Ministero reati repressivo responsabilità riferimento Rocco Chinnici sequestro sistema situazione soltanto statuale strutture supplenza territorio traffico uffici utilizzazione

About the author (2011)

PAOLO BORSELLINO (1940-1992) è stato uno dei più importanti giudici del pool antimafia. Procuratore capo di Marsala e procuratore aggiunto a Palermo, venne ucciso da un’autobomba in via D’Amelio, assieme ai cinque agenti della sua scorta.

Bibliographic information