Parlami di battaglie, di re e di elefanti

Front Cover
Rizzoli - Fiction - 190 pages
0 Reviews
13 maggio 1506: Michelangelo sbarca a Costantinopoli, da cinquant’anni capitale dell’impero turco. Ha lasciato Roma, irritato con papa Giulio II che gli preferisce altri artisti, per accettare l’invito del sultano Bayazid il Giusto, che gli offre un compito e una sfida: disegnare un ponte che unisca le rive del Bosforo. Lo stesso progetto era stato affidato vent’anni prima a Leonardo da Vinci, e Michelangelo trova irresistibile la prospettiva di riuscire lÓ dove il rivale ha fallito. Il fascino della cittÓ d’oro e di spezie lo avvolge e lo ammalia fin da subito: e tra paggi, schiavi, soldati, elefanti, scimmie, taverne oscure e freschi cortili si fanno avanti due figure ambigue e incantevoli che avvincono l’artista con il potere della danza, del canto, della poesia. Sempre in bilico tra invenzione e ricostruzione storica, questo romanzo Ŕ il racconto di un sogno: quello dell’incontro – possibile e mancato – fra il genio del Rinascimento e la magia dell’Oriente.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2013)

MATHIAS ĖNARD Ŕ nato nel 1972. Prima di trasferirsi a Barcellona Ŕ vissuto a Beirut, Damasco, Tunisi, Venezia e Roma. Rizzoli ha pubblicato nel 2011 il suo Zona, acclamato bestseller internazionale. Parlami di battaglie, di re e di elefanti ha vinto il Premio Goncourt des LycÚeLens 2010.

Bibliographic information