Parolediparole

Front Cover
Edizioni Pendragon, 2005 - Poetry - 110 pages
0 Reviews
È ormai risaputo che il verso libero dev'essere pur sempre verso, dunque sottintendere o implicare una qualche strutturazione metrica; ma in Senni io non vedo tanto versi liberi o (come dice lui in uno dei suoi testi) versi sciolti, quanto piuttosto un susseguirsi di schegge sintattiche - così che tali testi potrebbero essere riscritti come poemetti in prosa, o più precisamente come mini-poemetti o poemettini. Rubando una definizione ad Anna Maria Ortese, vorrei dire che i testi di Senni sono "piccoli scritti con aspetto di poesia"». (Dalla prefazione di Paolo Valesio).
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

II
14
III
15
IV
16
V
17
VI
18
VII
19
VIII
20
IX
21
XXIX
63
XXX
64
XXXI
65
XXXII
66
XXXIII
69
XXXIV
71
XXXV
72
XXXVI
74

X
23
XI
27
XII
29
XIII
30
XIV
33
XV
35
XVI
40
XVII
42
XVIII
45
XIX
47
XX
48
XXI
50
XXII
51
XXIII
55
XXIV
56
XXV
58
XXVI
60
XXVII
61
XXVIII
62
XXXVII
75
XXXVIII
76
XXXIX
79
XL
80
XLI
82
XLII
85
XLIII
87
XLIV
89
XLV
92
XLVI
93
XLVII
94
XLVIII
96
XLIX
100
L
104
LI
105
LII
106
LIII
110
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information