Per una sinistra reazionaria

Front Cover
U. Guanda, 2007 - Political Science - 182 pages
0 Reviews
È un vero e proprio pamphlet, una riflessione che parte dai fatti della più recente cronaca politica per ricavarne una possibile ricetta di rinnovamento per la sinistra italiana, l'indicazione di una svolta che sia culturale ancor prima che politica. E in particolare Arpaia sofferma la sua attenzione sull'abitudine alle rivendicazioni della sinistra più radicale del panorama nazionale, per sottolinearne contraddizioni e incongruenze: fino a proporre una vera e propria rotta "reazionaria", un nuovo possibile modello di "cultura di sinistra" che tenga conto, oltre che dei diritti, anche e soprattutto dei "doveri" e dei valori sociali di cui la sinistra dovrebbe essere portatrice. Perché è proprio a partire dal senso del dovere di ognuno che si potrà costruire una società più giusta e vivibile per tutti.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Io noi
34
La comunità ineludibile
59
Tempo al tempo
87
Copyright

3 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information