Prose fiorentine raccolte, Part 1, Volumes 3-4

Front Cover
Nella stamperia di S.A.R. per Santi Franchi, 1719 - Italian prose literature
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page viii - Quo fit amore parens, quo frater amandus & hofpes : Quod fit confcripti, quod judiéis officium : qua; Partes in bellum mlffi ducis : i lie pro fcíl ó 315 Reddere ferions feit conveniencia cuique. Refpicere exemplar vit» morumque jubebo Doftum imitât orem, .& veras hiñe ducere voces.
Page 97 - Assetato nostro, si torrebbero via gli spessi e pericolosi errori di chi giornalmente corre sopra 1' oceano; ed egli pure ne rinvenne ben tanto, che gli giovò molto nel suo primo interrotto viaggio. Somigliante gloria e maggiore si procacciava, mentre che coìr acutezza delle sue scienze congiungeva la mercatura e il -peregrinare in così lontani paesi; dove conoscemmo la grandezza dell...
Page 100 - Decorrenze , conoscere di chi si debbano servire e fidare, e presto risolversi nelle occasioni , ed hanno un largo campo di...
Page x - Eft enim fmitimus oratori Poeta, numeris adftridior paulo, verborum autem licentia liberior, multis vero ornandi generibus focius ac...
Page 160 - Crufca, nel perdere il tuo Infarinato , hai perduto la tua candidezza , e '1 tuo fiore : perduto chi ti fu fondamento , e ti era foftegno : c.ome ora ti potrai reggere ? Quefto Infarinato hai perduto, che co...
Page 102 - ... del Catolico passò vittorioso il ponte d'Alcantara, ove egli con sue armi, come gli altri guerrieri, intrepidamente superò il pericolo di quella rotta, e tumulto; pericolo non minore del primiero; e coll' autorità sua liberò dal sacco ne' borghi, ove si ritrovava, ricchissime abitazioni d'Angelo i-ioni, e altri Veneziani.
Page 96 - E nell' ofiervazioni era tanto accorto , e diligente , che di là dal Capo di Buona Speranza avanti ad alcun altro conoscendo dal color diverfo nell...
Page 27 - Ma (diranno alcuni) i giovani non poflbno aver quella pratica, e quella efperienza delle cofe del mondo, che hanno i più attempati; ed io fo loro intendere, che quanto ai maneggi della guerra i configli de...
Page 88 - Sicché mutata la fperanza in noia , e il contento in travaglio, fento non potere ad altri porger conforto , né potermi a gran pezza con parole appreflare al vero , e gran concetto , che...
Page 38 - Toscana e l'Italia, e da materni la Francia e l'Europa, e la Cristianità tutta hanno per tanti e tanti secoli ricevuti. Dovendo egli discorrere della morte di un giovane Principe di grande aspettazione, non potca cominciare più a proposito, che dalla...

Bibliographic information