Quando i comici facevano touchdown. Dai Fratelli Marx ai Blues Brothers, l'esilarante epopea dei team comici d'America

Front Cover
Sagoma Editore, 2010 - Biography & Autobiography - 300 pages
0 Reviews
Stan Laurel, prima ancora di far coppia con Oliver Hardy, già aveva sperimentato il "gioco di squadra" condividendo la stanza nientemeno che con Charlie Chaplin: la leggenda narra che Charlot suonasse il violino per coprire il rumore delle fritture illegali di Stanlio. Gracie Alien, star della radio, era terrorizzata dall'apparire in pubblico e George Burns era il suo perfetto complemento. Il mito black Richard Pryor, a telecamere spente uno psicotico votato all'autodistruzione, sul grande schermo faceva faville accanto a Gene Wilder. Ognuno di loro ha lasciato un'impronta indelebile nel mondo dello spettacolo insieme a uno o più compagni, perché si sa, quando sei nei guai non c'è niente di meglio di un amico con cui ridere. O di due amici di cui ridere... Lawrence J. Epstein ci guida alla scoperta del sorprendente mondo dei team comici americani in una corsa a perdifiato tra aneddoti e retroscena mai svelati e citazioni esilaranti. Una corsa che ripercorre la storia americana, perché nei momenti decisivi e più duri i comici erano lì, a sostenere il morale degli abitanti di una terra gloriosa.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione Meglio male accompagnati
9
Teatri ammuffiti e sipari antincendio
19
Battute sfrenate e inglese storpiato
37
Unesplosione di stelle
55
In questo Paese è permesso avere
77
La comicità approda sul grande schermo
111
Ho sparato a un elefante in pigiama
143
Via libera allanarchia
159
Svitati che si fanno onore
213
Il playboy e il putz
231
Helloooo palla
245
Sei sempre stato il preferito della mamma
279
Le stelle svaniscono
303
Il ritorno delle star
333
le sagome
350
Copyright

Lavventura delle coppie temporanee
197

Common terms and phrases

Bibliographic information