Quando tutto tace

Front Cover
Bompiani - Fiction - 252 pages
0 Reviews
Se un romanzo Ŕ un edificio a pi¨ piani, che succede la volta in cui un autore scopre di aver perso le chiavi del portone? O meglio, quando capisce che, ad avergliele rubate, Ŕ stato uno dei suoi personaggi? ╚ questa la miccia che innesca Quando tutto tace. Qualche riga, e il buffo angelo caratteriale – spedito a salvare dal suicidio una celebritÓ dello show business caduta in disgrazia – chiede conto all’autore del suo ruolo e delle sue azioni. ╚ l’impasse di qualche pagina che, a poco a poco, squarcia il sipario delle apparenze, aprendo il cammino verso la veritÓ. In questo gioco, Alessandro De Roma – abbandonando per una volta l’impianto tradizionale del romanzo – ci propone una riflessione sul mestiere di scrivere: un personaggio non esiste, neanche nella finzione, se il suo creatore non Ŕ disposto a stanarne fino all’ultimo segreto; e insieme una lettura accorata e visionaria dei nostri giorni: un’epoca in cui il reality supera la realtÓ e la parola, svuotata di significato, si riduce a un silenzio disperato in cui tutti, prima o poi, rischiamo di perdere le chiavi. Francesca Serafini

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

About the author (2012)

Alessandro De Roma Ŕ nato in Sardegna nel 1970. Laureatosi in Filosofia, insegna alle scuole superiori a Sanremo e vive a Nizza. Ha pubblicato tre romanzi con Il maestrale: Vita e morte di Ludovico Lauter (vincitore del premio Dessý e del Vigevano Opera Prima, tradotto in Francia presso Gallimard), La fine dei giorni e il primo passo nel bosco.

Bibliographic information