Raccolta completa delle opere mediche

Front Cover
Olmo e Tiocchi, 1834 - History
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 347 - ... secrezioni sono più effetto che causa. E sicuramente in natura , che un tumore infiammato suppuri anche lasciato a sé stesso , e che suppurando desista la parte dalla tensione flogistica, ed uscendone la marcia si sciolga qualunque inzuppamento di cellulari e colle marcie esca la spina...
Page 346 - Ma questo tornare all'equilibrio ed alla calma, cessata che sia la cagione del turbamento e della violenza, altro non esprime che una tendenza fisiologica, ed equivale al cessare in corpo sano la tensione ed il turgore di un urto, sciolto il laccio che lo comprimeva ; equivale al tornare, tagliato il capestro, libera la respirazione a chi era sul punto di rimanere strozzato. Questo ritornare delle naturali suste a riprendere il movimento che un ostacolo impediva, è operazione tutta fisiologica;...
Page 345 - ... sanguifero acceso da movimento febbrile, potranno bensì per la natura delle cose, per propria struttura, per le leggi della organizzazione guarire e ricomporsi senza aiuto dell' arte , quando la malattia sia lieve.
Page 350 - ... e la vescica, se il corpo irritante vi produsse troppo aspra impressione, si infiammano o si convellono senza scopo, anche dopo che la materia irritante fu espulsa , e per la natura ( qui sicuramente non benefica, e non utile della lor costruzione) si genera la e/astrite, l'enterite, la cholera, la dissenteria.
Page 349 - ... involucri del midollo spinale e nel cervello , e cagiona il tetano. Le parti da taglio divise si riuniscono spontaneamente per la natura loro e per le loro forze ; ma per la stessa naturale riunione succedono coaliti di parti interne , che non debbono essere unite in natura , che non possono esserlo , senza lesione pericolosa o fatale di importanti funzioni. Per lo stesso naturale effetto della infiammazione , che rimargina una ferita e riproduce parti consunte , si generano nelle interne superficie...
Page 347 - E in natura , che le parti divise per semplice taglio, purché si tratti di moderata lesione e quindi di infiammazione moderata, si riuniscano anche lasciate a loro stesse , e si cicatrizzino. E anche in natura , perché corrisponde alla struttura delle parti ed alle forze di appetire o di rigettare di cui sono dotate , che alcuni visceri cavi con aperture e condotti, che fuori...
Page 352 - ... uscita delle materie la parte si liberi da qualunque ingorgo , e dal corpo straniero che la infiammò. Ma veduto abbiamo succedere la stessa infiammazione e suppurazione , ed inevitabilmente per la natura delle forze organiche anche in luoghi , dove lungi dall' essere salutare , fatale riesce ed è cagione di morte.
Page 353 - Natura oa meglio dire 1' organismo , il sistema organico , un organo , o viscere qualsiasi non può agire salutarmente o nel senso della sua conservazione , se non è sano ; non può operare utilmente per se, per gli organi coi quali è collegato e per 1' individuo , se non è nelle condizioni della sanità e nel moderato normale esercizio delle sue funzioni.
Page 341 - ... distruzione e di morte per loro stesse resistano?» Esaminando tali cose al letto degli ammalati, è forza convenire che pel primo quesito, in generale , codesto principio conservatore , codesta azione medicatrice della natura considerata nella macchina come qualche principio incognito o qualche arcana forza che accorra o che provegga ai bisogni , è smentito dai fatti. O codesto principio non esiste , o s'inganna nei mezzi che si propone ad ottenere il suo scopo, suscita movimenti sproporzionati...
Page 333 - ... direzione. Ponendosi a tale opra, comincia il professore Tommasini, e giustamente «a dubitare che siano state da alcuni spinte troppo oltre le speranze nella natura medicatrice , e troppo servilmente in molti casi si siano abbandonati al naturale loro corso ed a tristi irreparabili esiti que' movimenti morbosi, i quali, frenati in tempo, avrebbero potuto lasciar luogo al ritorno della salute ». II quale dubbio ci regge sopra quanto dissero que...

Bibliographic information