Riformisti e rivoluzionari: la Camera del lavoro di Milano dalle origini alla Grande Guerra

Front Cover
Le camere del lavoro hanno a lungo rappresentato dei punti fermi nell'evoluzione organizzativa e politica del movimento operaio. Presenza forte nella fisionomia stessa dei centri urbani, sono state un punto imprescindibile di riferimento per intere generazioni di lavoratori. In tale ottica la Camera del lavoro di Milano č certamente stata una delle istituzioni pių prestigiose del sindacalismo italiano e, nel contempo, il modello ispiratore di analoghe esperienze sul territorio nazionale. Il volume propone un'analisi puntuale delle vicende che vanno dal processo di costituzione della Camera del lavoro, nel 1891, alla Grande guerra, attraversando la crisi di fine secolo, lo sciopero generale del 1904 e le acute tensioni sociali che precedettero il conflitto europeo, con una particolare attenzione alle dinamiche organizzative e alla formazione dei quadri dirigenti di un movimento sindacale che, pur nella sua dimensione locale, era costantemente proiettato sul pių ampio schermo dell'intero Paese.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

La nascita della Camera del lavoro 18881891 pag
7
Dagli inizi allo scioglimento nel maggio milanese
41
Dalla ricostituzione allo sciopero generale 18981904
79
Dallo sciopero generale al termine della gestione
127
Dalla guerra di Libia alla Grande guerra 19111914
189
Gli anni della guerra 19141918
239
Indice dei nomi
289
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information