Saggio di lingua etrusca e di altre antiche d'Italia. 2 tom. [in 3 pt.].

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 329 - Roma stessa, e restatosi occulto nei ini« gliori secoli , si riprodusse nei peggiori ; e dilatandosi a poco a « poco, e prendendo forza degenerò in quella che, anco per questa sua origine, possiamo chiamare volgar lingua d'Italia ». Fa d'uopo ora investigare, cosa intenda per linguaggio del volgo.
Page 329 - Italia estinsero il latino: fu un linguaggio di volgo, che fin da antichissimi tempi annidato in queste contrade, anzi in Roma stessa, e restatosi occulto nei migliori secoli si riprodusse nei peggiori; e dilatandosi a poco a poco e prendendo forza, degenerò in quella, che anche per questa sua origine possiam chiamare volgar lingua d
Page 344 - ... assevera ; conclude che avanzi ancora « ne rimanevano in Tracia e in Italia , ove dicemmo che influì « nelle nostre favelle , anche in quella della nascente Roma B. Finalmente lascia quest'ultimo consiglio. (1) « Né perciò si rallenti l'industria de...
Page 34 - Latium, unde latinitas orta est, maior populus et magis egregiis artibus pollens Tusci fuerunt, qui quidem natura linguae suae s litteram raro exprimunt. haec res eam fecit haberi liquidam.
Page 19 - Adnectitur septima, in qua Etruria est ab amne Macra, ipsa mutatis saepe nominibus. Umbros inde exegere antiquitus Pelasgi, hos Lydi, a quorum rege Tyrreni, mox a sacrifico ritu lingua Graecorum Tusci sunt cognominati. Primum Etruriae oppidum Luna portu nobile, colonia...
Page 46 - Boeoti sine afflatu vocant collis tebas, et in Sabinis, quo e Graecia venerunt Pelasgi, etiam nunc ita dicunt, cuius vestigium in agro Sabino via Salaria non longe a Reate miliarius 7 clivus cum appellatur tebae.
Page 118 - QVEI . APICE . INSIGNE . DIALIS . FLAMINIS . GESISTEI . MORS . PERFECIT . TVA . VT . ESSENT . OMNIA . BREvIA . HONOS . FAMA . VIRTVSQVE . GLORIA . ATQVE . INGENIVM . QVIBVS . SEI . IN . LONGA . LICVISSET . TIBE . VTIER . VITA . FACILE . FACTEIS . SVPERASES . GLORIAM . MAIORVM . QVA . RE . LVBENS . TE . IN...
Page xxi - Gran giovamento arrecherebbe alla storia dell'Antiquaria chi volesse fare spoglio di queste lettere, le quali per testamento del Lanzi furono inviate a Montolmo, ove sono tuttora, e si custodiscono con somma cura dal Sig. Gaetano Lami, nipote ed erede del celebre uomo.
Page 27 - Africani, augures cooptarunt. Cumanis eo anno petentibus permissum ut publice Latine loquerentur et praeconibus Latine vendendi ius esset.
Page 17 - Aeneas, quamquam tanta opibus Etruria erat, ut jam non terras solum sed mare etiam per totam...

Bibliographic information