Segni di Toscana: identità e territorio attraverso l'araldica dei comuni : storia e invenzione grafica (secoli XIII-XVII)

Front Cover
Le lettere, 2006 - Reference - 190 pages
0 Reviews
L'araldica (benché nell'opinione comune sia legata a problemi genealogico-nobiliari) è a pieno titolo una delle fonti della storia. A partire dal medioevo l'uso di insegne araldiche si estese dal mondo feudale a nuovi soggetti "impersonali", città, borghi, corporazioni, ospedali, fazioni, magistrature, compagnie etc., contribuendo a creare forme di autorappresentazione simbolica della società e del territorio, identità, appartenenze politiche e rituali collettivi. Il volume tenta di fornire una chiave metodologica e alcuni modelli della comprensione del fenomeno dell'araldica pubblica nel suo sviluppo, sgombrando il campo da molti luoghi comuni che affliggono gli studi sull'argomento. La Toscana, conservando nel settore una delle documentazioni visive e archivistiche più vaste d'Europa, offre uno straordinario campo d'indagine sulla storia di questo genere di segni, che da otto secoli caratterizza il paesaggio e la cultura del continente.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Prefazione p
7
Nota bibliografica
14
INSIEME
55
Copyright

4 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information