Serie degli scritti impressi in dialetto veneziano

Front Cover
Tip. di Alvisopoli, 1832 - Dialect literature, Italian - 276 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 27 - Ke pi desiro a celebrare. Co guardo en za de verso el mare, Si prego Deo ke guarda sia Del me segnor en...
Page 91 - Sta a un tuli in t'un grumo; Onde se vede un ordene a grotesche De persone, de bestie e de baltresche. In casa chi xe in...
Page 69 - E' mi par vedervi sopra la scena farvi schiavi quanti vi veggono et odono, lo sento fin qui il rumore dello applauso che vi danno le genti; le quali, montando le mura del loco dove sete, rompendo porte e passando canali et d'alto smontando, si pongono a periglio di mille morti per poter solamente godere una sol hora la dolcezza delle vostre parole.
Page 81 - Slrathiolti de Albania zuradi de andar per il mondo alla ventura, capo di loro Manoli Blcssi, da Napoli di Romania.
Page 74 - Cavalieri Erranti contenute nel Furioso : Et raccolte tutte per ordine per Bartolomeo Horiuolo Treuigiano & descritte per lui in lingua di contado.
Page 82 - Manoli Blessi sopra la presa de Margaritin. Con un dialogo piacevole di un Greco et di un Pachino.
Page 26 - Rcsponder vi a dona Frixa ke me conscia en la soa guisa e dis k'eo lasse...
Page 94 - Chi vuoi guerra d'amor se metta in arme. Canzon mia repezz, s'ti per sorte represa, e ti reprendi chi te reprender. Mostra che ti la intendi e d che s'ti n'ha drappi de veluo che quel eh ' Dio d'Amor va sempre nuo.
Page 90 - In pe d' un papag se arleva un' oca , In pe d
Page 46 - Terra alcun lavorerio dela predicta arte, che sia stampido, o depento in tella, o in carta, come sono anchone e carte da zugare, e cadaun altro lavorerio dela so arte facto a penello, e stampido, soto pena di perdere i lavori condutti, e liv. xxx e fol xii p.

Bibliographic information